/ Attualità

Attualità | 15 giugno 2022, 14:15

Immagini, dipinti, diari di viaggio sono i temi del nuovo spazio culturale presso il Centro Civico di Sampierdarena

L’artista genovese Greta Cencetti esalta la forza culturale del ‘Buranello’, una ex fabbrica di latta nel secolo scorso, oggi serbatoio di cultura. Pittura e letteratura da ammirare curate dal Club Amici del Cinema

Immagini, dipinti, diari di viaggio sono i temi del nuovo spazio culturale presso il Centro Civico di Sampierdarena

Il Centro Civico Buranello prosegue la sua linea di serbatoio culturale e punto di riferimento per l’arte e la letteratura di tutta Sampierdarena. Ulteriore e nuova dimostrazione di ciò è costituita dal nuovo spazio culturale ed espositivo ‘La fabbrica delle immagini - Voltini Lab’, che si è aperto il 6 giugno scorso all’insegna della pittura, con protagonista la mostra di dipinti, illustrazioni e diari di viaggio ‘Greta Cencetti. Il segno, i luoghi, la memoria’. Lo spazio culturale ed espositivo è a cura del famoso e attivo Club Amici del Cinema, concordemente con il Municipio II Genova Centro Ovest. Sorta di patto tra due entità che ha portato all'iniziativa ‘Una rete per la cultura al Centro Civico’. Da questa sinergia saranno allestite mostre dedicate alle arti visive, con prevalenza del cinema, sempre affascinante e che attira tanti appassionati, oggi come ieri. Tuttavia ci sarà ampio spazio per la fotografia, le immagini e la già citata pittura. Il tutto collegato alla programmazione della Sala Don Bosco, e iniziative frutto di quarantennale collaborazione tra la struttura salesiana e lo stesso Club Amici del Cinema.

In ambito poi della mostra della ‘Fabbrica delle immagini’, mercoledì 15 giugno, alle 17, presso l’auditorium del Buranello sarà presentato il libro di Greta Cencetti ‘Sotto i cieli di Pratile’ (Altergraf Editore). Argomento dell’opera la rivoluzione francese, trattata in vari aspetti. Saranno presenti per illustrare il libro gli storici Irene Guerrini e Marco Pluviano. L’esposizione varia invece tra pittura, illustrazioni e diari viaggio. ‘Impermanenze’, il titolo della rassegna pittorica tra la memoria e quasi il metafisico, visto che oggetto di questa sono cose o materiali in trasformazione ad altro rispetto alla destinazione iniziale. ‘Camminando con un Cane fantasma’, la parte seconda, mentre la terza è dedicata alla zona dove si svolge il tutto: ‘San Pier d’Arena amore mio’, il titolo che spiega il contenuto e l’ispirazione ed è una rappresentazione molto particolare della vita nella delegazione, che si evolve nel tempo. La Cencetti è pittrice e scrittrice genovese che ha all’attivo le illustrazioni di un’ottantina di libri per bambini, essendo anche autrice di non pochi di questi. Libri che hanno fatto il giro d’Europa e non solo, vista la loro pubblicazione oltre confine in Germania, Gran Bretagna ma persino nella lontana Taiwan. La mostra itinerante ‘The Migrant Children’, che l’artista ha dedicato ai bambini della Grande Depressione americana, a Genova è stata ospitata al Galata Museo del Mare e a Palazzo Bianco.

Dino Frambati

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium