/ Cronaca

Cronaca | 01 agosto 2022, 12:01

Maxi controllo dei carabinieri sui bus Amt e alla circolazione stradale

Controlli notturni nel fine settimana da parte dei militari del comando provinciale di Genova

Maxi controllo dei carabinieri sui bus Amt e alla circolazione stradale

Nell’arco notturno di questo fine settimana, i Carabinieri del Comando Provinciale di Genova hanno effettuato un ennesimo servizio finalizzato a prevenire e contrastare eventuali episodi di borseggi, molestie, spaccio al dettaglio di sostanze stupefacenti a bordo degli autobus di linea e, come da segnalazioni, minacce ad autisti e controllori nel corso del loro servizio; la specifica azione di contrasto, peraltro, viene attuata in piena collaborazione e sinergia con le Autorità dell’AMT del capoluogo ligure, le quali costantemente provvedono a segnalare all’Arma le linee e, soprattutto, gli orari ritenuti più a rischio.

Anche in questo particolare servizio sono state impiegate numerose “squadre miste di controllo rapido” composte da Carabinieri in uniforme ed in abiti civili, supportati da unità cinofile antidroga, i militari delle Compagnie urbane di San Martino, Sampierdarena e Genova Centro hanno effettuato con nuove modalità svelte e flessibili decine di controlli a bordo dei bus di linea, nei pressi delle fermate e dei principali capolinea. L’impostazione prevedeva controlli molto dinamici, spostandosi da un bus all’altro con rapidità, al fine di individuare con più facilità eventuali borseggiatori, spacciatori e molestatori: per le peculiari caratteristiche del dispositivo l’operazione è stata appunto denominata “CANGURO”.

Impiegata anche la Stazione Mobile nei pressi della Stazione ferroviaria di Brignole, utilizzata dai Carabinieri quale vero e proprio “posto comando” ove appoggiarsi per controllare persone sospette fermate e per la redazione di atti di polizia giudiziari.
Diverse autoradio del Nucleo Radiomobile “pronto intervento” del capoluogo, hanno rinforzato il dispositivo areale effettuando posti di controllo per la vigilanza sulla circolazione stradale.

I risultati non si sono fatti attendere:

- una la persona arrestata, poiché dopo il controllo identificativo, risultava avere in
pendenza un ordine di carcerazione;

- un 25enne ecuadoriano con diversi pregiudizi di polizia è stato denunciato poiché trovato in possesso di circa 30 grammi hashish e oltre 400 euro, provento dell’illecita attività;

- nei pressi di alcune fermate della metropolitana e dei bus, sono stati sorpresi due persone trovate in possesso di dosi cocaina e marijuana, pertanto saranno segnalati alla Prefettura quali assuntori.

Nel corso dell’attività venivano inoltre denunciate tre persone, rispettivamente un 40enne per ricettazione di un ciclomotore rubato, un 20enne italiano per furto su autovettura di uno zaino, e un marocchino 40enne per resistenza a Pubblico Ufficiale.
Impiegati complessivamente 20 carabinieri, 7 automezzi, e controllate circa 150 persone ed oltre 50 veicoli.

Redazione

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium