/ Sanità

Sanità | 03 agosto 2022, 18:35

Peste suina, focolai ligure e piemontese hanno origine diversa da quello laziale

A verificare il non collegamento tra i casi nel nord e nel centro Italia sono state le analisi dell'Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Abruzzo e Molise

Peste suina, focolai ligure e piemontese hanno origine diversa da quello laziale

I focolai di peste suina della Liguria e del Piemonte non appartengono allo stesso cluster dei casi del Lazio.

E' quanto ha stabilito l'indagine genetica condotta dall'Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Abruzzo e Molise.

Le verifiche condotte dall'istituto con sede a Teramo, hanno permesso di evidenziare come il genotipo virale laziale sia differente rispetto a quello responsabile della malattia in Liguria e Piemonte.

I due focolai, dunque, non sono collegati tra loro perché dovuti a virus di provenienza diversa.

Come riportato dallo stesso Istituto Zooprofilattico, il sottosegretario di Stato al Ministero della Salute delegato all'emergenza PSA, Andrea Costa, e il Commissario Straordinario all'emergenza PSA Angelo Ferrari, hanno spiegato: "E' un dato positivo che dimostra l'efficacia delle azioni di contenimento e isolamento realizzate sul territorio piemontese e ligure in materia di controllo e contrasto alla diffusione della malattia. La differenza tra i due virus, infatti, è stata riconosciuta anche a livello biomolecolare. Pur appartenendo allo stesso ceppo i due virus, infatti, presentano mutazioni differenti". 

 


Redazione

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium