/ Eventi

Eventi | 11 agosto 2022, 09:20

Tigullio a Teatro, un viaggio tra i classici per scoprire il cuore del teatro antico del futuro

La ventiduesima edizione inizierà martedì 16 agosto

Tigullio a Teatro, un viaggio tra i classici per scoprire il cuore del teatro antico del futuro

Inizia martedì 16 agosto (ore 21) la nuova edizione di Tigullio a Teatro che da oltre 20 anni ha nel Comune di Santa Margherita Ligure un prezioso partner ed una location perfetta per garantire un’offerta culturale e turistica di altissima gamma. Ideata e realizzata da Teatro Ipotesi con la direzione artistica di Pino Petruzzelli, la rassegna teatrale, che come sempre ha luogo nell’incantevole cornice di Villa Durazzo, è il fiore all’occhiello della proposta culturale estiva di Santa Margherita Ligure, anche grazie all’impegno e al sostegno del primo cittadino Paolo Donadoni e della sua squadra. 

 

Questa 22° edizione ha come tema il Viaggio tra i classici e comprende tre appuntamenti: Bacci Musso u cunta l’Inferno, Trame di terra e di mare e, come evento collaterale, uno spettacolo dedicato alle nuove generazioni, Jim e il pirata

Cercando di enunciare le caratteristiche di un Classico sono stati riempiti interi volumi di saggistica, taluni gustosi (Calvino), talaltri decisamente meno. Se nel nostro piccolo dovessimo tentare un’unica definizione, potremo dire che un Classico è un libro (ma anche un’opera, un album musicale, un film) che non ha bisogno di nascondere gli anni per sembrare giovane. Da qualunque periodo provenga, un Classico ha la forza per dialogare, per interrogare, per rigenerare ed arricchire il presente.

 

Il Direttore artistico di Tigullio a Teatro Pino Petruzzelli spiega il perché di questa scelta: «I Classici rappresentano i più nobili pensieri dell’Essere umano. Abbiamo bisogno di pensieri capaci di farci volare alto, lontano da una cultura di massa che annulla il pensiero in favore del consumismo. Anche l’Arte, se non passa attraverso una profonda riflessione, può trasformarsi, come ricordava Eugenio Montale, in pura spettacolarizzazione. Tigullio a Teatro continua a credere in un’Arte che nasce dal pensiero e va ad accrescere il Pensiero. Ed è per questo che siamo andati a riprendere Omero, Dante, Hermann Hesse, Mario Rigoni Stern, Giorgio Caproni e tanti altri».

 

«Il futuro ha un cuore antico – aggiunge il Sindaco Paolo Donadoni – cito il libro di Carlo Levi perché credo riassuma il senso della proposta di quest’anno. Leggere, studiare, interpretare i classici, accresce il sapere, contestualizza la storia e aiuta a interpretare il presente; edifica prospettive per il futuro e fa viaggiare il pensiero. Il teatro può essere il nostro Virgilio per non perdersi in questo viaggio e rischiare di rimanere ancorati al passato. La splendida cornice di Villa Durazzo, oggetto di un forte e costante impegno per il restauro conservativo da parte dell’Amministrazione, grazie alla proposta di Tigullio a Teatro, invita a questa valorizzazione dei testi classici nell’attualità».

 

I tre spettacoli vanno in scena nell’incantevole cornice di Villa Durazzo da martedì 16 a giovedì 18 agosto con inizio alle ore 21. 

Si comincia il 16 agosto con una proposta decisamente brillante: il celebre Mauro Pirovano, dotato di straordinaria capacità mimica ed esponente di spicco del cunto genovese, è protagonista di Bacci Musso u cunta l’Inferno, una spassosa rilettura dialettale della cantica dantesca. Nato dall’estro di un autore come Pino Petruzzelli (anche regista dello spettacolo) Bacci Musso è un narratore da osteria, un aedo del nuovo millennio che seduto al suo tavolino, con l’immancabile bottiglione di vino, rivive in prima persona insieme al pubblico le grandi pagine letterarie dell’umanità, talvolta reinventandole in chiave brillante e rivitalizzando alcuni personaggi un po’ ingessati.  Dopo gli esilaranti episodi shakespeariani riguardanti Romeo e Giulietta e Amleto, la discesa fra i dannati in compagnia del caro Bacci promette risate a volontà, condite da non poche riflessioni sui nostri giorni. 

 

 

 

 

 

La sera seguente, mercoledì 17 agosto (ore 21) va in scena Trame di terra e di mare con Daniela Ardini, Pierluigi Cominotto e Pino Petruzzelli che danno vita ad un salotto letterario sotto un soffitto affrescato di stelle, una chiacchierata fatta di citazioni e aneddoti che ha come punto di partenza la storia della Liguria e che percorre un itinerario di classici legato al mare e all’entroterra, tracciato da Ardini e Petruzzelli.  In questi cammini e in queste rotte incontreremo le parole e la sensibilità di grandi scrittori come Omero, Hesse, Rigoni Stern, Dante, Thoreau, Caproni, D’Annunzio e Verga unite ai volti di persone semplici che nel silenzio delle loro esistenze hanno saputo, attraverso piccoli gesti, creare vita.

 

Infine, giovedì 18 agosto (ore 21) la Rassegna si chiude con un evento collaterale, lasciando spazio al Teatro Ragazzi, come buon auspicio per le future generazioni: in scena Jim e il pirata, di e con Flavio Pantheghini per la regia dello stesso coadiuvata da Albino Bignamini. Lo spettacolo, liberamente tratto de L’isola del tesoro di Stevenson è stato segnalato dal Premio Nazionale Teatro per ragazzi - Emanuele Luzzati - Città di Santa Margherita Ligure e realizzato grazie alla Biblioteca Civica A. e A. Vago di Santa Margherita Ligure. E’ un’avventura che racconta di mare e di vento, di gioia e di paura, di coraggio e risate. Il viaggio di Jim alla ricerca del tesoro diventa il percorso di un ragazzo che parte bambino e tornerà uomo.  Jim e il pirata è adatto a famiglie con bambini dai sei anni di età in su.

 

Tutti e tre gli spettacoli sono ad ingresso libero ed in caso di maltempo avranno luogo all’interno di Villa Durazzo. 

L’organizzazione garantisce lo svolgimento degli spettacoli nel totale rispetto delle norme in corso. 

Per ulteriori informazioni: www.livesanta.it, www.teatroipotesi.org o pagina Facebook di Pino Petruzzelli.

 

Fino alla fine di agosto la Biblioteca Civica Achille e Amalia Vago di Santa Margherita Ligure dedica una mostra libraria agli autori degli spettacoli di Tigullio a Teatro, i cui libri che verranno presentati anche sulle rubriche social curate dalla Biblioteca.

 

La Rassegna Tigullio a Teatro è ideata e realizzata da Teatro Ipotesi con il sostegno del Comune di Santa Margherita Ligure. Il coordinamento è di Paola Piacentini, Responsabile Tecnico Francesco Ziello, grafica Yoge, illustrazioni Patrizio Colotto. 

Redazione

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium