/ Attualità

Attualità | 18 agosto 2022, 12:19

Maltempo sul Tigullio, i danni di grandine e il fenomeno "downburst"

Alle 12.30 l'Assessore regionale alla protezione civile farà il punto sui danni e sull'eventuale prosecuzione dell'allerta meteo

Maltempo sul Tigullio, i danni di grandine e il fenomeno "downburst"

Il maltempo che si è abbattuto in queste ore sul Tigullio, causando danni ingenti a Sestri Levante, Chiavari, Lavagna e l’entroterra, ha visto protagonista un fenomeno meteorologico che forse non tutti conoscono. Si tratta del cosiddetto downburst, ovvero una raffica di vento discendente: forti raffiche che spingono verso il basso con moto orizzontale, in uscita dal fronte avanzante del temporale. 

Queste folate, che spesso vengono confuse con le trombe d’aria, possono raggiungere velocità molto elevate, anche superiori ai 100 km orari, causando danni in superfici molto più estese rispetto ai tornado. Non si tratta infatti di un fenomeno localizzato, ed essendo associato ai temporali ha una portata potenzialmente devastante. 

È quanto accaduto questa mattina, poco prima delle 7: le cabine degli stabilimenti balneari sono state spazzate sui binari del treno, alcuni edifici hanno visto volar via i tetti, gli alberi e le piante sono state divelte dal suolo. La sindaca Valentina Ghio ha chiesto lo stato di calamità data la straordinaria entità dei danni.

I Vigili del fuoco sono impegnati dall’alba per cercare di intervenire in tutte le aree che hanno richiesto intervento. La perturbazione sta continuando a impattare, colpendo anche le zone vicino Spezia e proseguendo lungo la costa Toscana. L’allerta meteo dovrebbe cessare, in Liguria, alle ore 15. Oggi alle 12.30 nella sede della Protezione civile regionale è stato fissato punto stampa dell’assessore regionale alla Protezione civile sul maltempo e sull’eventuale prosecuzione dell’allerta meteo.

Chiara Orsetti

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium