/ Sport

Sport | 17 settembre 2022, 20:15

E' una Sampdoria ancora troppo fragile. La perla di Sabiri illude, ma lo Spezia mette la freccia nella ripresa con Nzola: blucerchiati sempre più giù

Al "Picco" finisce 2-1 per i bianconeri: è la quinta sconfitta in sette partite per la formazione di Giampaolo, la classifica ora inizia a preoccupare

E' una Sampdoria ancora troppo fragile. La perla di Sabiri illude, ma lo Spezia mette la freccia nella ripresa con Nzola: blucerchiati sempre più giù

La svolta non arriva, nemmeno in una sfida alla portata come il derby contro lo Spezia. Ingenuità, errori e poca malizia condannano la Sampdoria al terzo ko su tre lontano dal "Ferraris", un ruolino di marcia preoccupante considerando gli avversari fin qui affrontati in trasferta. 

E la serata del "Picco" era iniziata pure sotto i migliori auspici grazie a una magia di Sabiri - spettacolare la sua conclusione da quasi trenta metri sotto l'incrocio dei pali - ma sono poi bastati meno di sessanta secondi alla squadra di Gotti per riequilibrare il punteggio, grazie a un'autorete di Murillo sul cross dalla destra di Holm, autentica spina nel fianco della difesa blucerchiata.

L'ennesimo segnale di fragilità che non ha comunque affossato la Samp, capace di creare altre situazioni interessanti per riportarsi in vantaggio, specie ad inizio ripresa, quando Caputo (nuovamente isolato per gran parte del match) e Sabiri hanno trovato sulla loro strada due provvidenziali interventi da parte di Dragowski. 

Gol sbagliato, gol subito. Dall'ennesima discesa sulla destra di Holm ecco il gol di Nzola a venti dal termine: bravo il centravanti angolano a trovare la zampata dal limite dell'area piccola, ma da rivedere ancora una volta il posizionamento della difesa blucerchiata...

Quagliarella e Verre, oltre all'ingresso di Gabbiadini un minuto prima del sorpasso Spezia, non sono bastati per riacciuffare almeno il pareggio: la chance più ghiotta in pieno recupero sui piedi del capitano, con Dragowski miracoloso a salvare il risultato con un super intervento di piede.

La classifica dei blucerchiati, con soli due punti in sette gare, ora inizia a preoccupare, ma con la sosta del campionato e quindici giorni di lavoro davanti, ci sarà l'occasione di resettare tutto per cercare un nuovo punto di ri-partenza. Con o senza Giampaolo lo si scoprirà a breve.

Paolo Garassino


Sei un tifoso? Ti occupi di un club di tifosi? Sei un appassionato di calcio?
Contattaci: daremo spazio ai tuoi pareri, umori e commenti sulla Sampdoria. Scrivi a redazione@lavocedigenova.it

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium