/ Sanità

Sanità | 28 settembre 2022, 17:30

Giornata Mondiale del Cuore, le iniziative di Villa Serena e ICLAS

L'obiettivo è sensibilizzare e informare sulla prevenzione delle malattie cardio-cerebro vascolari e promuovere le sane abitudini e uno stile di vita corretto e attivo

Giornata Mondiale del Cuore, le iniziative di Villa Serena e ICLAS

Il 29 settembre ricorre la Giornata Mondiale del Cuore, campagna mondiale promossa dalla World Heart Federation world-heart-federation.org con l’obiettivo di sensibilizzare e informare sulla prevenzione delle malattie cardio-cerebro vascolari e promuovere le sane abitudini e uno stile di vita corretto e attivo.

Le strutture di GVM Care & Research, Villa Serena di Genova e ICLAS - Istituto Clinico Ligure di Alta Specialità di Rapallo, hanno aderito alla campagna per sostenere la prevenzione delle patologie cardiovascolari nella popolazione. La prevenzione avviene attraverso il monitoraggio di alcuni valori fondamentali, come colesterolo, pressione arteriosa, peso corporeo ma anche l’adozione di stili di vita sani, una corretta alimentazione e una regolare e adeguata attività fisica.

In accordo con gli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile sottoscritta dall’ONU, ed in particolare con il Goal 3, volto ad “assicurare la salute e il benessere per tutti e tutte le età” il nostro Paese mette in campo attraverso il Ministero, il Piano Nazionale della Prevenzione e le Regioni a loro volta, il Piano Regionale della Prevenzione, documenti che affrontano i temi della promozione della salute e della prevenzione delle malattie.

In questi anni la Liguria, ha registrato un tasso di dimissioni ospedaliere per malattie ischemiche del cuore in diminuzione dal 2014 (fonte: Rapporto Osservasalute 2021) sia per quanto riguarda la popolazione femminile che quella maschile. Anche per quanto riguarda il tasso di dimissioni ospedaliere per codici di diagnosi di insufficienza cardiaca e fibrillazione atriale si evidenzia una decrescita con valori che collocano la Liguria tra le regioni italiane più “virtuose”. Questa tendenza è frutto anche di campagne regionali di screening e di un approccio attento alla prevenzione, soprattutto in relazione all’età media della popolazione regionale, che consente di individuare situazioni a rischio prima del manifestarsi dei sintomi e delle patologie cardiovascolari.

“La prevenzione consente diagnosi tempestive e, laddove necessario, di poter intervenire in sala operatoria con le più moderne metodiche e con approcci mininvasivi, a beneficio del paziente” dichiara il prof. Giuseppe Speziale, Coordinatore delle Cardiochirurgie di GVM Care & Research “per questo iniziative come la Giornata Mondiale del Cuore rappresentano uno strumento importante, non solo per porre all’attenzione della popolazione l’importanza della prevenzione, ma anche per rendere maggiormente accessibile un primo screening”.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium