/ Politica

Politica | 05 ottobre 2022, 14:23

Toti e Bucci decidono di tenere la delega alla cultura

Entrambi l’hanno confermato oggi a Palazzo Ducale in occasione della presentazione della mostra “Rubens a Genova”

Toti e Bucci decidono di tenere la delega alla cultura

Il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti terrà per sé la delega alla Cultura. Lo ha detto oggi a Palazzo Ducale in occasione della presentazione della mostra “Rubens a Genova”.

L’attuale assessore regionale alla cultura Ilaria Cavo infatti presto lascerà l’incarico per andare a Roma, in Parlamento. A quel punto l’assessorato passerà a Toti. 

Lo stesso vale per il primo cittadino di Genova Marco Bucci che dalla presentazione della nuova giunta comunale lo scorso giugno non ha ancora individuato un nome per la delega alla cultura. Bucci terrà questa delega per sé: 

“Quello che interessa ai cittadini genovesi è il fine, cioè la ricaduta della cultura in città - commenta il sindaco - Gli assessori, i tavoli, le persone sono mezzi per raggiungere il fine. Quindi quello che interessa è che cosa facciamo e quel è la ricaduta sulla città, i mezzi possono cambiare da un giorno all’altro ma non sono la parte importante”.

C’è poi il rebus su Luca Bizzarri e la presidenza di Palazzo Ducale:

“Non escludo nulla, ci stiamo lavorando intensamente. Appena saremo pronti vi faremo sapere il nome”, aggiunge Bucci.

“Mi pare che il sindaco si occupi in prima persona della cultura, una scelta che potremmo riprendere anche in regione tenendo la delega per la presidenza - sostiene Toti - Si tratta di un rafforzamento dell’amministrazione della cultura in città: tenere la delega alla cultura sotto le massime cariche della città credo sia un segno di grande attenzione e di grande rispetto per questo settore che si interseca con il mondo del turismo e della promozione del territorio. Quindi anche in regione l’obiettivo è di inserire la cultura sotto la presidenza e il turismo a chi sostituirà l’assessore Gianni Berrino”.

Redazione


Vuoi rimanere informato sulla politica di Genova e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 348 0954317
- inviare un messaggio con il testo GENOVA
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
LaVocediGenova.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP GENOVA sempre al numero 0039 348 0954317.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium