/ Eventi

Eventi | 24 novembre 2022, 14:41

Dal 28 novembre al 4 dicembre il festival internazionale del doppiaggio "Voci nell'Ombra"

Il presidente Toti "Il doppiaggio, che rappresenta sicuramente una eccellenza del nostro Paese, si inserisce in un panorama culturale ricco che può rappresentare anche un’opportunità lavorativa e di valorizzazione del talento per i nostri giovani”

Dal 28 novembre al 4 dicembre il festival internazionale del doppiaggio "Voci nell'Ombra"

Sono le voci italiane che associamo ai volti degli attori e delle attrici dei grandi film di Hollywood, le voci celebrate ogni anno dal Festival internazionale del doppiaggio “Voci nell’ombra”, che premia le eccellenze del doppiaggio nel cinema, nella televisione, nei prodotti audiovisivi e non solo. La manifestazione, organizzata dall’Associazione culturale Risorse – Progetti & Valorizzazione, e diretta da Tiziana Voarino è arrivata alla XXIII edizione in programma dal 28 novembre al 4 dicembre 2022 fra Savona e Genova. 

“Voci nell’Ombra – dichiara il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti - continua ad essere un punto di riferimento per il settore essendo stata la prima manifestazione dedicata al doppiaggio in Italia. Regione Liguria sostiene questo festival con l’obiettivo di incentivare ancora di più la rete creata, e il richiamo della nostra regione come set cinematografico rimarca il buon lavoro svolto, anche nell’ambito della promozione del territorio. Il doppiaggio, che rappresenta sicuramente una eccellenza del nostro Paese, si inserisce in un panorama culturale ricco che può rappresentare anche un’opportunità lavorativa e di valorizzazione del talento per i nostri giovani”. Tiziana Voarino, direttrice del Festival “Voci nell’ombra” dichiara “Possiamo contare sull’originalità dell’idea e del format perché sono ventitré anni, e ancora oltre, che il nostro Festival è nato: multidisciplinare e multilivello da sempre, cresce e si evolve senza paure, getta semi con attenzione e con cura, cesella il messaggio dell’eccellenza, della qualità, della crescita, del miglioramento, dell’accessibilità, dell’oggettività, puntando su una grande rete di collaborazioni, che per questa ventitreesima edizione sono circa centoventi con un proficuo scambio di energie tra il territorio e il panorama nazionale e internazionale”. 

La ventitreesima edizione di Voci nell’Ombra partecipa insieme a Genova Voci al bando del Comune di Genova - Città dei Festival con il progetto Voci alla Ribalta che ha il sostegno di Comune di Genova, Genova Città dei Festival, Iren e Coop, è in collaborazione con la Biblioteca Universitaria di Genova e la Direzione Biblioteche. 

“Voci nell’ombra” è stata la prima operazione italiana a valorizzare le professioni e le eccellenze di un settore in cui l'Italia è riconosciuta come un modello. Con gli oltre trecento premi consegnati ha contribuito a fare scoprire chi sono le voci nell’ombra, le controfigure italiane delle star di Hollywood, professionisti in grado di stimolare l’immaginazione del pubblico con l’elemento più impalpabile che esista: la voce. Nel corso degli anni ha riservato una specifica attenzione al suo valore di strumento comunicativo accessibile alle persone disabili della vista. Le giornate del festival si concludono con la Serata d’onore in programma domenica 4 dicembre alle 18 nella Sala del Maggior Consiglio del Palazzo Ducale di Genova, condotta dallo speaker radiofonico Maurizio di Maggio e dalla giornalista televisiva Patrizia Caregnato. Sarà possibile seguirla anche usufruendo della traduzione nella lingua dei segni – LIS. Durante la Serata d’onore saranno svelati i nomi dei vincitori del XXIII Festival internazionale del doppiaggio “Voci nell’ombra” a cui sarà consegnato il premio Anello d’oro, l’antica unità di misura del doppiaggio riferita agli anelli di pellicola, oggi sostituita con il time code. 

L'evento si svolgerà dal 28 novembre al 4 dicembre tra Genova e Savona. Il programma completo è consultabile sul sito www.vocinellombra.com 

Nel corso degli anni, mentre il Festival ampliava la rete di collaborazioni nazionali e internazionali, sempre più spazio è stato attribuito alla funzione sociale della voce con l’attenzione prestata al tema dell’accessibilità. In particolare la campagna #Pervedereaocchichiusi lanciata nel 2019 alla Mostra del Cinema di Venezia, alle giornate per gli Autori, per celebrare il ventennale del Festival, ha valorizzato le audiodescrizioni che rendono la fruizione dei prodotti audiovisivi sempre più accessibile alle persone disabili della vista: sarà consegnato un Anello d’ Oro alle audiodescrizioni e un premio speciale all’accessibilità nella fruizione degli audiovisivi, appunto. Altresì, il Festival si è confrontato con le opportunità fornite dalla tecnologia per esempio attraverso lo strumento sempre più diffuso del podcast e consegnerà il Premio Podcast 2022, ma anche mettendosi a confronto con le innovazioni del settore. Focus del Festival sulla formazione con ptco attivati mediante l’Uffico Scolastico Regionale ligure e cinque tirocini con l’Università degli Studi di Genova. 

Redazione

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium