/ Politica

Politica | 02 dicembre 2022, 12:37

Chiusura A26 notturna, mezzi di soccorso della Valle Stura in difficoltà

La Croce rossa e le Pubbliche assistenze della Valle Stura chiedono di far passare di notte in autostrada i mezzi di soccorso in caso di codice arancione e rosso

foto d'archivio

foto d'archivio

La chiusura notturna dell’autostrada A26, a causa dei lavori, costringe anche i mezzi di soccorso che partono dalla Valle Stura a raggiungere il centro cittadino passando dal Turchino, con tempi, tanto più in inverno, fortemente dilatati. Tempi che possono essere determinanti anche per la vita delle persone”, osserva il consigliere regionale del Partito Democratico Pippo Rossetti che, raccogliendo l’appello della Croce Rossa di Campoligure e delle Pubbliche Assistenze della Valle Stura ha presentato un’interrogazione per chiedere alla Giunta di intervenire presso autostrade e permettere il passaggio dei mezzi di soccorso in A26 in orario notturno.

Dal 2018 – spiega Duilio Rosi presidente Croce Rossa di Campoligure – viviamo in questa situazione, ogni volta che c’è un’emergenza di notte siamo costretti a percorrere la statale del Turchino impiegando almeno mezz’ora per raggiungere l’ospedale più vicino, mentre basterebbe dare l’autorizzazione ai mezzi di soccorso, di passare di notte, anche scortati da un mezzo di autostrade, per percorrere l’A26 e raggiungere Voltri in cinque minuti”.

 “I disagi sono quotidiani, ma la Giunta - aggiunge il consigliere regionale del PD Pippo Rossetti - ad oggi non è mai intervenuta verso Autostrade per obbligarla a organizzare i cantieri in modo che un mezzo d'emergenza possa passare anche scortato, se serve. Per questo ho presentato un’interrogazione in cui chiedo di intervenire, ne va della salute e della sicurezza delle persone”.

Basterebbe che autorizzassero il passaggio almeno dei codici arancioni e rossi – chiede Rosi – per evitare a chi sta male di attraversare il Turchino e avere così la certezza di arrivare in ospedale in tempi brevi”.

Redazione


Vuoi rimanere informato sulla politica di Genova e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 348 0954317
- inviare un messaggio con il testo GENOVA
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
LaVocediGenova.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP GENOVA sempre al numero 0039 348 0954317.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium