/ Eventi

Eventi | 03 gennaio 2024, 15:53

Presepe vivente, Befana acrobatica, musica e teatro: tutti gli appuntamenti dell’Epifania a Genova (Video)

Tanti eventi ‘tra sacro e profano’ per salutare le festività natalizie, tra cui il suggestivo presepe vivente nella Cattedrale previsto per venerdì 5 gennaio. Rimandato al 4 febbraio per maltempo il Corteo dei Magi

Foto: Facebook Marcello Trisolini

Foto: Facebook Marcello Trisolini

Il presepe vivente con ben cinquanta figuranti con costumi ispirati alle statuine presepiali del Maragliano nella Cattedrale di San Lorenzo, la Befana che si calerà dall’alto in piazza Matteotti, uno spettacolo teatrale e tanti appuntamenti collaterali: così Genova si prepara a salutare le festività con un lungo week end dell’Epifania.

E se il Corteo dei Magi originariamente in programma è stato rimandato al prossimo 4 febbraio a causa delle previsioni meteo avverse, data in cui si svolgerà anche la premiazione dell’iniziativa legata al passaporto dei presepi, non mancheranno gli eventi a cavallo tra ‘sacro e profano’ e adatti a grandi e piccini. 

“Il primo appuntamento sarà il 5 gennaio con il presepe vivente in Cattedrale: abbiamo lavorato molto questo Natale per valorizzare il legame della nostra città con i presepi, sia quelli statici, sia quelli meccanici, sia come nel caso specifico con i presepi viventi. Abbiamo visto una forte partecipazione di tante persone che hanno preso parte alle varie iniziative, partecipando anche ai concerti e alle manifestazioni proposte con un pubblico di tutte le età - commenta l’assessora alle Tradizioni cittadine Paola Bordilli - Avremo poi il 6 gennaio gli appuntamenti con le Befane che si caleranno dall’alto con una manifestazione che sta crescendo sempre di più anno dopo anno, anche grazie alla collaborazione con Confcommercio e con Edilizia Acrobatica che ha fatto sì che la manifestazione abbia sempre più seguito. Altri appuntamenti sono previsti poi all’oratorio San Filippo Neri di via Lomellini con uno spettacolo teatrale e poi con l’ultimo concerto di ‘Chiese in musica’, che chiude questo festival che ha raccolto oltre quaranta cori, per far sì davvero che il Natale sia sempre più legato alla musica, all’arte, alla cultura e alla fede”. 

GLI EVENTI DI VENERDI’ 5 GENNAIO 

Il primo appuntamento è previsto per venerdì 5 gennaio nella Cattedrale di San Lorenzo, dove dalle 16.30 alle 17.30 sarà allestito un presepe vivente costituito da circa cinquanta figuranti con costumi ispirati alle statuine presepiali del Maragliano. Alle ore 17 è previsto un momento di preghiera e la benedizione dell’arcivescovo Marco Tasca

“Un evento religioso ma al tempo stesso culturalmente significativo - commenta il vicario episcopale don Gianfranco Calabrese - Il percorso sui presepi che quest’anno ha caratterizzato il Natale genovese è riuscito a valorizzare i territori fuori dal centro. Si tratta di eventi aperti a tutti, a cui possono partecipare anche coloro che non sono fedeli, e permettono di sottolineare degli elementi importanti: l’aspetto religioso del presepe, il suo risvolto culturale con cui l’arte si è espressa nella nostra città e, non ultimo, una riflessione sulla pace, di cui abbiamo tanto bisogno”. 

GLI EVENTI DI SABATO 6 GENNAIO 

Sabato 6 gennaio sarà la giornata clou delle celebrazioni: il primo evento vedrà protagonista la Befana che si calerà dall’alto in Piazza Matteotti. L’appuntamento è alle ore 15, quando la Banda di Rivarolo inizierà la propria esibizione. Alle 16 la Befana scenderà dalla scala dei Vigili del fuoco e regalerà caramelle ai bambini presenti. In contemporanea, altre due befane di Edilizia Acrobatica si caleranno dalla facciata di Palazzo Ducale, anche loro cariche di dolci per il pubblico. 

La manifestazione che vede la simpatica vecchina protagonista in una delle piazze principali della città si svolge fin dal 2019 ed è organizzata da Fiva Confcommercio (presente in piazza con il Mercatino della Befana fino al 7 gennaio), dal comando dei Vigili del Fuoco e dall'Associazione Nazionale del Corpo dei Pompieri, con il supporto del Comune di Genova.

 

Alle ore 18 ci si sposta poi all’Oratorio San Filippo Neri di via Lomellini, dove andrà in scena lo spettacolo teatrale 'Incanto di Natale', scritto, diretto e interpretato da Clara Costanzo (nella foto), che spiega: “Questo spettacolo è un po’ la classica favola natalizia piena di buoni sentimenti e buoni principi. La notte di Natale, mentre tutti si organizzano per cenoni e sono imbottigliati nel traffico cittadino, accade però qualcosa che costringerà tutti AD abbandonare i progetti che avevano per la serata. Questo consentirà, anche se con tempistiche diverse, di riscoprire il vero significato del Natale all’insegna dell’amicizia, della solidarietà e della condivisione con persone molto diverse, anche sconosciute. Insieme a me in scena ci sarà Luca Lamari al pianoforte, con un piccolo coro di voci bianche diretto da Sara Nastos”. 

Alle ore 21 l’ultimo appuntamento della giornata dell’Epifania: si svolgerà nella Chiesa del S. Cuore e S. Giovanni Bosco, in via Carrara, l’ultimo concerto di ‘Chiese in musica’ con la Filarmonica Pegliese 'Marco Chiusamonti', la partecipazione di don Corrado Franzoia all’organo e dell'attore Marco Rivolta, con la direzione del maestro Alberto Boschi.

Sempre nell’ambito di Chiese in Musica, in Santa Maria della Cella, alle 20.30, appuntamento con il Coro Aurelio Rossi OdV & Banda Musicale Cittadina di Bolzaneto 1883, il contralto Mariangela Persano, il Quartetto Ebanum, il Coro Polifonico Veteranova, il soprano Antonella Fontana e il Coro Spirituals & Folk. 

VISITE GUIDATE

Epifania a Genova vuol dire anche 'visite guidate' attraverso le bellezze del centro storico, e delle sue tradizioni, organizzate dal Comune con il Circolo culturale Fondazione Amon APS e con Explora Genova. Le prime visite si svolgeranno venerdì 5 gennaio alle 15,30 e alle 15,45 a tema 'Botteghe ed Epifania', con figuranti in costume e attori alla scoperta degli alimenti genovesi tipici delle festività. Il tour si svolgerà tra via Garibaldi, via Luccoli, vico Casana, piazza Sauli, piazza San Lorenzo.

Sabato 6 gennaio le due visite partiranno alle 15,30 e alle 16: il tema trattato sarà 'Leggende dell’Epifania del genovesato'. Il tour si svolgerà tra via Garibaldi, dove scopriremo la Pasquetta genovese, piazza di Pellicceria con San Giorgio e il Drago; San Siro e il basilisco; San Luca, con visita alla chiesa, Via Orefici, piazza San Giovanni; Cattedrale San Lorenzo, e Palazzo Ducale- Piazza De Ferrari con l’ultima danza delle befane sotto l’albero. 

Per prenotare le viste guidate è possibile scrivere una mail a fondazioneamon@live.it

ESPOSIZIONE ‘SACRO E PROFANO’ 

Infine, dal 5 al 21 gennaio nel Teatro Storico di Villa Duchessa di Galliera, sarà allestita l'esposizione temporanea dedicata al 'Sacro e Profano - il Canto degli Ultimi nella Storia dell'Arte Genovese', inserita nel programma dei Rolli Days invernali del 2024 per il Comune di Genova. Nelle giornate del 5, 6 e 7 gennaio sarà anche aperta eccezionalmente la Sala degli Specchi e la Sala delle Conchiglie con i teli di fiandra appartenuti ai Duchi di Galliera e la suggestiva luce naturale e delle candele per uno scenario unico nel suo genere.

Chiara Orsetti

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium