/ Cronaca

Cronaca | 11 giugno 2024, 13:11

Tentato duplice omicidio a San Colombano, fermato l’ex fidanzato della figlia

Il venticinquenne aveva fatto perdere le proprie tracce subito dopo i fatti, da tempo non si rassegnava alla fine della relazione

Tentato duplice omicidio a San Colombano, fermato l’ex fidanzato della figlia

Tentato duplice omicidio di San Colombano Certenoli, c'è un fermo dopo l'agguato ai due coniugi 60enni nella notte tra domenica e lunedì.

I carabinieri che indagano sulla vicenda hanno fermato nella notte un 25enne: si tratta dell'ex fidanzato della figlia della coppia, che aveva fatto perdere le sue tracce dopo i fatti avvenuti in un'abitazione nell'entroterra del Levante genovese.

In base ai gravi elementi individuati la procura ha disposto il fermo, fatta salva la presunzione di innocenza.

Tutto era accaduto all'interno dell'abitazione di famiglia quando la coppia, marito e moglie di 65 e 62 anni, intorno alle 22 di domenica sera è stata aggredita violentemente in casa, colpiti entrambi al volto e al cranio mediante l'uso di una roncola. L'aggressore aveva ucciso anche il loro cane di piccola taglia, un volpino.

Un modus operandi che sulle prime aveva fatto pensare a un tentativo di rapina finito in violenza ma l'ipotesi non convinceva del tutto di inquirenti,

che hanno iniziato ad ascoltare i testimoni prima di tutto i vicini di casa, i primi a dare l'allarme e a soccorrere marito e moglie, e poi i figli della coppia, in particolare la ragazza perché il fratello risulta residente all'estero. Da qui si è delineato un quadro di minacce che la giovane e la famiglia avevano ricevuto da tempo da parte del venticinquenne ex fidanzato della ragazza, che non si rassegnava alla fine della relazione.

L'aggressore dopo i fatti è poi fuggito a bordo di una delle auto della coppia, finendo fuori strada. Il veicolo è stato ritrovato dai militari ieri mattina.

Le ricerche sono state estese a tutto il Tigullio e sono proseguite anche nella notte, fino a che il ragazzo è stato trovato nascosto in uno dei boschi della zona.

Sottoposta a fermo si trova nel carcere genovese di Marassi a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Valentina Carosini

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium