/ Eventi

Eventi | 22 giugno 2024, 14:16

Festa di San Giovanni, le celebrazioni partono domani

Con il Ghost tour prendono il via i festeggiamenti per il santo patrono di Genova. Domani sera in piazza Matteotti il tradizionale falò e Paolo Jannacci in concerto. Lunedì 24 la solenne processione

Festa di San Giovanni, le celebrazioni partono domani

Tutto pronto per i festeggiamenti e le celebrazioni di San Giovanni, Patrono di Genova, a partire da domani, 23 giugno e per tutto il 24. Alle varie iniziative saranno presenti il sindaco di Genova Marco Bucci, l’assessora alle Tradizioni cittadine Paola Bordilli e il presidente ad interim di Regione Liguria Alessandro Piana.

 

Il programma di domani, domenica 23 giugno prevede: alle 20,15 il ritrovo in piazza Matteotti dei partecipanti al Ghost Tour, con 12 tappe di animazione storico-leggendario da completare attraverso la conoscenza delle storie genovesi, nascoste fra le pieghe del tempo. I partecipanti dovranno far ritorno entro le 23,30, in tempo per l’accensione del tradizionale falò, prevista alle 23,45 in piazza Matteotti. 

Sempre la sera del 23 giugno, in piazza Matteotti si inizierà a ballare alle 20,30 con la musica di dj-set e, a partire dalle 22,15, il concerto di Paolo Jannacci, che si esibirà con la band di Stefano Signoroni & The MC.

 

Alle 23,45 tutti gli occhi saranno puntati sulla cerimonia di accensione del falò di San Giovanni.

Dopo la cerimonia, ci sarà ancora spazio per la musica, a partire dalla mezzanotte il concerto a cura di Dune Mosse - Zucchero Tribute Band. 

 

Lunedì 24 giugno, nel giorno di San Giovanni patrono di Genova, come ogni anno, alle 17 nella Chiesa Cattedrale di San Lorenzo, l’arcivescovo di Genova Mons. Marco Tasca, presiederà la celebrazione dei Vespri solenni. A seguire, si svolgerà la tradizionale processione con la cassa contenente le ceneri del precursore, che si snoderà attraverso via San Lorenzo, piazza Raibetta, via Frate Olivero, piazza Caricamento, entrando nell’area del Porto Antico e arrivando a Calata Falcone Borsellino per la benedizione della città e del mare. 

 

Dal 24 giugno, inoltre, e fino al 30 giugno, nella Cattedrale di San Lorenzo saranno esposti per la prima volta alcuni dei crocifissi processionali delle confraternite, straordinari esempi dell’arte scultorea lignea settecentesca genovese.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium