/ Economia

Economia | 09 luglio 2024, 07:00

Elezioni Presidenziali USA 2024: Implicazioni per i Mercati Finanziari

Le elezioni presidenziali degli Stati Uniti del 2024 si avvicinano rapidamente

Elezioni Presidenziali USA 2024: Implicazioni per i Mercati Finanziari

Le elezioni presidenziali degli Stati Uniti del 2024 si avvicinano rapidamente, e l'attenzione è tutta rivolta al primo dibattito previsto tra i contendenti Joe Biden e Donald Trump. Con l'inizio della stagione delle campagne elettorali, cresce la speculazione su come il risultato potrebbe influenzare i mercati finanziari. Ogni proposta politica è sotto esame, e gli investitori mostrano un crescente interesse su come specifiche azioni e settori potrebbero comportarsi a seconda di chi vincerà la Casa Bianca questo novembre.

Le elezioni presidenziali del 2024 rappresentano un momento cruciale per i mercati finanziari. Le azioni di Cheniere Energy, General Motors e Nucor Corporation offrono interessanti opportunità di trading, soprattutto se Trump dovesse vincere e implementare le sue politiche favorevoli al business. Gli investitori dovrebbero monitorare attentamente gli sviluppi elettorali e le proposte politiche per sfruttare al meglio le opportunità di trading che si presenteranno. 

Trading significato: Il trading è l'attività di comprare e vendere strumenti finanziari, come azioni, obbligazioni, valute, materie prime o derivati, con l'obiettivo di ottenere un profitto. Questa attività può essere svolta su diverse piattaforme di mercato, come borse valori, mercati OTC (over-the-counter) o piattaforme di trading online. Il trading si differenzia dall'investimento a lungo termine per il suo focus su guadagni a breve termine attraverso frequenti transazioni. Ecco alcuni aspetti fondamentali del trading:

Tipi di Trading

  1. Day Trading: Comporta l'acquisto e la vendita di strumenti finanziari nello stesso giorno di trading, senza mantenere posizioni aperte durante la notte.
  2. Swing Trading: Prevede il mantenimento di posizioni aperte per più giorni o settimane, cercando di trarre vantaggio dalle oscillazioni di prezzo a breve e medio termine.
  3. Scalping: Una strategia di trading che implica l'effettuazione di numerose transazioni al giorno per ottenere piccoli profitti da ciascuna operazione.
  4. Trading a Lungo Termine: Nonostante il termine "trading", alcuni trader mantengono posizioni per mesi o anni, avvicinandosi così all'investimento tradizionale.

Strumenti Finanziari

  • Azioni: Quote di proprietà di una società. Gli investitori acquistano azioni nella speranza che il valore aumenti.
  • Obbligazioni: Titoli di debito emessi da enti governativi o società. I trader comprano e vendono obbligazioni per capitalizzare sulle variazioni dei tassi di interesse.
  • Valute: Il mercato forex consente il trading di coppie di valute, come EUR/USD o GBP/JPY.
  • Materie Prime: Oro, petrolio, grano e altre materie prime possono essere scambiate sui mercati dei futures.
  • Derivati: Contratti il cui valore deriva da un’attività sottostante, come futures e opzioni.

Piattaforme di Trading

Il trading può essere effettuato su diverse piattaforme che offrono accesso ai mercati finanziari. Queste piattaforme forniscono strumenti di analisi, grafici in tempo reale e altre risorse per aiutare i trader a prendere decisioni informate.

Analisi di Mercato

  • Analisi Tecnica: Studio dei movimenti di prezzo storici e dei modelli sui grafici per prevedere le tendenze future.
  • Analisi Fondamentale: Valutazione della salute finanziaria e delle prospettive future di un’azienda o di un'economia per determinare il valore intrinseco di un asset.

Elezioni USA: impatti potenziali sui mercati finanziari

Gli analisti delle principali banche d'investimento, come UBS, stanno già evidenziando le azioni che potrebbero beneficiare di un eventuale ritorno di Trump alla Casa Bianca, specialmente se i Repubblicani riuscissero anche a ottenere il controllo del Congresso. Tre aziende che si distinguono nella lista di UBS sono Cheniere Energy (LNG), General Motors (GM) e Nucor Corporation (NUE).

1. Cheniere Energy (LNG)

Cheniere Energy è il più grande esportatore americano di gas naturale liquefatto (LNG). Trump ha sempre mostrato un forte sostegno all'industria petrolifera e del gas, promettendo di ridurre le regolamentazioni e accelerare le approvazioni per le esportazioni di LNG. Queste promesse potrebbero rappresentare un grande impulso per Cheniere se Trump dovesse tornare alla Casa Bianca.

Le azioni di Cheniere hanno avuto un andamento altalenante recentemente, con un aumento di solo lo 0,5% quest'anno. Tuttavia, a lungo termine, le azioni sono salite del 14,8% negli ultimi 52 settimane. Inoltre, Cheniere sta incrementando il proprio dividendo e ha annunciato un piano di riacquisto di azioni da 4 miliardi di dollari fino al 2027.

2. General Motors (GM)

General Motors è un colosso dell'industria automobilistica globale, che progetta e vende una vasta gamma di veicoli. Se Trump dovesse vincere e mantenere le sue politiche "America First", GM potrebbe beneficiare dei dazi destinati a potenziare i produttori statunitensi.

Le azioni di GM sono in crescita, con un aumento del 21,7% negli ultimi 52 settimane e un rialzo di quasi il 27% nel 2024. GM ha annunciato un dividendo trimestrale e un piano di riacquisto di azioni da 6 miliardi di dollari, segno di una forte fiducia nel futuro dell'azienda.

3. Nucor Corporation (NUE)

Nucor è un attore chiave nell'industria siderurgica americana, noto per il suo approccio innovativo e il suo impegno per la sostenibilità. Le politiche di Trump, in particolare i dazi per proteggere la produzione domestica, potrebbero creare un ambiente favorevole per le operazioni di Nucor.

Nucor ha un'ottima reputazione tra gli investitori, grazie alla sua lunga storia di aumento dei dividendi. Tuttavia, le sue azioni hanno registrato un calo del 3,3% negli ultimi 52 settimane e una diminuzione del 10,7% dall'inizio dell'anno. Gli analisti prevedono comunque un potenziale di crescita del 22,8% per le azioni di Nucor.

Conclusioni

In sintesi, una vittoria di Trump nel 2024 potrebbe favorire determinate azioni grazie alle sue politiche. Cheniere Energy potrebbe beneficiare del suo sostegno all'industria petrolifera e del gas, mentre GM e Nucor potrebbero trarre vantaggio dai dazi volti a difendere i produttori domestici. Mentre il primo dibattito presidenziale di stasera offrirà sicuramente nuovi spunti di riflessione, queste aziende meritano attenzione mentre la stagione delle campagne elettorali si scalda nei prossimi mesi.

Richy Garino

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium