/ Cronaca

Cronaca | 24 maggio 2019, 10:06

Grave infortunio alla torneria Arcelor Mittal: lavoratori in sciopero per 2 ore

Un operaio ieri ha subito lo schiacciamento del torace ed è stato ricoverato in codice rosso, ma per fortuna non rischierebbe vita. Sindacati e lavoratori denunciano: "Problema sicurezza presente sul posto di lavoro, chiediamo soluzioni"

Grave infortunio alla torneria Arcelor Mittal: lavoratori in sciopero per 2 ore

Nel pomeriggio di ieri, giovedì 23 maggio, un lavoratore del reparto torneria cilindri degli stabilimenti Arcelor Mittal di Genova è rimasto gravemente ferito durante un’operazione di routine.

L'uomo ha subito o schiacciamento del torace, ma per fortunale sue condizioni, seppur gravi, non ne mettono in discussione la sopravvivenza

"Ancora una volta denunciamo il problema della sicurezza sui luoghi di lavoro. Già da tempo gli RLS  in Arcelor Mittal avevano evidenziato problematiche sulla sicurezza che ad oggi ancora non sono state prese in considerazione dalla Direzione aziendale. FIM, FIOM e UILM proclamano, pertanto, per domani 2 ore di sciopero", aveva scritto ieri il segretario Fim Cisl Liguria Alessandro Vella, preannunciando la mobilitazione di oggi.

"Da tempo la RSU, i RLS e gli stessi lavoratori denunciano a gran voce i grossi problemi di sicurezza in diversi reparti - si legge invece in un comunicato a proposito dell'incidente diffuso da Fim, Fiom e Uilm unitamente all'RS -. Proprio poche settimane fa in una riunione di sicurezza nel reparto torneria cilindri si era evidenziato come quella tipologia di lavorazione (la stessa che ha causato un grave infortunio al nostro amico e collega Giuseppe, che per fortuna non in pericolo di vita ma ancora in codice rosso) doveva assolutamente essere migliorata con l'acquisto di attrezzature più idonee. La realtà è che negli ultimi mesi poco si è mosso per evitare questi episodi, non investendo ancora sulla sicurezza né su impianti, spesso spingendo i lavoratori a svolgere attività non in sicurezza da parte dei preposti". 

"Ci siamo stufati di questo immobilismo e chiediamo soluzioni immediate prima che sia troppo tardi - si legge ancora nel documento -. Un infortunio di questa entità dev'essere trattato con urgenza e le ultime modalità d'intervento su infortuni ci spaventa e preoccupa. Ieri dopo l'infortunio il lavoratore è stato trattenuto per 30 minuti in infermeria, cosa inaccettabile".

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium