/ Eventi

Eventi | 10 dicembre 2019, 10:30

Canti di Natale: il Coro Angeli delle Campagne a Borgoratti per il Madagascar

Domenica 15 dicembre alle ore 17 nella Chiesa della parrocchia Risurrezione di Borgoratti un appuntamento in preparazione del Natale: il concerto del Coro Angeli delle Campagne

Canti di Natale: il Coro Angeli delle Campagne a Borgoratti per il Madagascar

Domenica 15 dicembre alle ore 17 nella Chiesa della parrocchia Risurrezione di Borgoratti un appuntamento in preparazione del Natale: il concerto del Coro Angeli delle Campagne.

Il programma prevede due parti: una prima prettamente natalizia con canti estrapolati dalla nostra tradizione ma anche dai Christmas Carols; quindi brani che vanno dallo Spiritual alle Christmas Songs. La seconda parte, invece, è dedicata a canti sacri dal Romanticismo al Gospel per poi fare un tuffo nella musica profana e leggera con canzoni molto conosciute di Enya o la sempre fresca Lollipop.

Il coro canta principalmente a cappella ma non mancano esecuzioni con l'accompagnamento della chitarra e soli di flauto traverso.

Il concerto è a ingresso libero.

Secondo lo spirito che anima il Coro, durante il concerto sarà illustrato il Progetto orchestra AllegroModerato di Diego Suarez (Madagascar); Progetto al quale saranno destinate le offerte raccolte durante la serata.

Il coro “Angeli delle Campagne” nasce nel 2005 come coro di giovani per l'animazione liturgica della parrocchia Santa Maria di Bogliasco. Nel tempo il repertorio, così come i componenti del coro, è aumentato abbracciando diversi generi musicali, dal sacro al profano. Il coro, oltre alla sua attività parrocchiale, si esibisce in concerti di beneficenza e dal 2012 partecipa al Festival delle corali liguri.

Il fine del coro è quello di avere dei momenti di aggregazione e di fare musica insieme ma anche di poterla condividere con chi la ama come noi e di poter aiutare, nel nostro piccolo, la comunità con i ricavati dei nostri concerti.

L’Orchestra AllegroModerato di Diego Suarez nasce per iniziativa di Francesca Sivori, educatrice e pianista della Cooperativa AllegroModerato di Milano (www.orchestraallegromoderato.it).

Nel 2018, in previsione di una sua permanenza in Madagascar di oltre due mesi insieme al Professor Umberto Valente (ex trapiantologo dell’ospedale San Martino di Genova) che, in almeno due periodi all’anno, presta la sua opera di chirurgo presso Le Policlinique Next di Diego Suarez, Francesca Sivori porta con sé alcuni strumenti: un violino, uno xilofono e un triangolo.

La prima ragazzina che comincia a seguire è Adriana, autistica, figlia adottiva di un italiano residente da molti anni a Diego Suarez.

Quindi le suore, che lavorano a Le Polyclinique Next, le presentano tre giovani disabili, Sylvain, Marcial e Arson, i quali vivono con loro nella casa dietro all’ospedale. I tre si dichiarano subito entusiasti di poter fare musica.

Le suore hanno anche un’ottima pianola.

Cominciano a fare musica in quattro e in breve si ritrovano in una ventina. Giorno dopo giorno, come nella favola del pifferaio magico, la musica attira i ragazzini della zona. Tutti vogliono suonare.

Francesca Sivori svaligia letteralmente i due negozi di musica di Diego Suarez e recupera 7 maracas e 7 flautini ai quali si aggiungono un paio di tamburi.

L’affiatamento tra i musicisti è esemplare: ognuno aiuta l’altro e tutti sono molto impegnati e collaborativi.

In particolare, i tre giovani disabili che hanno gravi problemi di motricità, sia agli arti superiori che a quelli inferiori dimostrano una forza di volontà incredibile: ognuno di loro ha posizionato lo strumento adattandolo alle proprie esigenze. Il risultato è sorprendente: violino, xilofono e triangolo fanno da base alla neonata orchestra.

Dopo quattro settimane di lavoro one by one con Adriana, la Sivori inserisce anche lei nell’orchestra.

 

Domenica 7 ottobre 2018 alle ore 16,30 presso il salone d’ingresso dell’ospedale Le Polyclinique Next di Antsiranana (Madagascar), l’Orchestra AllegroModerato di Diego Suarez si esibisce, per la prima volta in assoluto, in concerto. Programma: tre brani dal Peer Gynt di Edward Grieg (Il Mattino, L’Antro del Re della montagna e La Danza di Anitra); la Danza delle ore di Amilcare Ponchielli, e La Pavane di Gabriel Faurè.

Al concerto sono presenti le autorità locali tra le quali il Vescovo di Diego Suarez, Monsignore Benjamin Ramaroson, Dominique Grimauld, direttore di Alliance Francaise di Diego Suarez; Laura Getry, direttore di La Maison d’Arnaud nonché il Presidente di Le Policlinique Next, dottor Luigi Bellini.

A fine gennaio 2019, un container con materiale sanitario parte da Napoli destinazione Le Policlinique NEXT di Diego Suarez porta anche due violini, due violoncelli, una tastiera/pianoforte elettrico; un glockenspiel e alcune piccole percussioni. Questi strumenti sono stati in parte messi a disposizione della cooperativa AllegroModerato di Milano e in parte acquistati grazie ad una raccolta tra i genitori di AllegroModerato.

Francesca Sivori si riunisce all’orchestra a luglio del 2019 per proseguire il lavoro.

Il 1° settembre l’orchestra ha suonato in concerto davanti a 300 persone in occasione della festa delle Congregazioni della diocesi di Antsiranana, presente il vescovo Monsignor Marc Benjamin Ramaronson.

Il Vescovo, colpito dalla grande forza che emana l’orchestra e a seguito dell’autorizzazione del Ministero dell’Istruzione del Madagascar a favore della ONG NEXT onlus per aprire un Corso di formazione in campo neuro psichiatrico e neuro fisiatrico presso Le Polyclinique NEXT (sede della Facoltà di Medicina), chiede a Francesca Sivori e alla ONG NEXT onlus di preparare un Progetto sulla disabilità per Diego Suarez.

Il Progetto sarà al centro dell’incontro di Martedì 11 febbraio 2020 tra il Vescovo Monsignor Benjamin Ramaroson e il nostro Vescovo, Monsignor Angelo Bagnasco. 

 

 

 

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium