/ Cronaca

Cronaca | 13 dicembre 2019, 10:07

“Un Presepe senza sprechi”: in via Garibaldi le Natività delle scuole del Municipio Centro Est

Sono in mostra dall'11 dicembre in via Garibaldi e piazza della Meridiana i Presepi realizzati da bambini e ragazzi delle scuole del Municipio Centro Est. La premiazione a Tursi il 9 gennaio 2020

“Un Presepe senza sprechi”: in via Garibaldi le Natività delle scuole del Municipio Centro Est

Fanno bella mostra di sé dalle vetrine di via Garibaldi, la più bella di Genova, ma non sono vestiti né gioielli. Sono, invece, dei Presepi molto speciali, ben trenta, creati dalle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie, del Municipio I Centro Est.

Si tratta, infatti, della seconda edizione del concorso un Presepe senza sprechi”, l’iniziativa ecosostenibile ideata da Carla Zanoni, vicepresidente del Municipio I Centro Est e assessore con delega alla scuola, agli anziani, ai bambini e ai disabili, in collaborazione con il Lions Club Aeroporto Sextum.

“L’anno scorso era stato un grande successo, visto il numero di classi che aveva partecipato – spiega Zanoni -, ma quest’anno ho voluto valorizzare maggiormente le creazioni dei bambini esponendole pubblicamente anziché nelle classi”; e proprio per questo, infatti, si possono ammirare mentre si passeggia tra piazza della Meridiana e Strada Nuova, dove, colorati, grandi e piccoli, i Presepi sono in evidenza nelle vetrine della farmacia, dell’antiquario, del negozio di mobili, nel bookshop dei Musei di Strada Nuova, nell’ufficio turistico, nel negozio di libri antichi e nel tabaccaio.

Per incentivare e abituare i piccoli al riciclo e al rispetto dell’ambiente, infatti, l’assessore ha ideato questo progetto che per Natale 2019 ha visto coinvolte la scuola “Ambrogio Spinola”, la primaria “10 dicembre”, la primaria “De Scalzi Polacco”, la scuola d’infanzia“La Vita è Bella”, la primaria ”Embriaco”, l’Istituto comprensivo “Bertani”, la primaria “Mazzini”, la primaria e secondaria “San Paolo” e la scuola d’ infanzia “San Luigi”.

Ed è così che ci sono il piccolo Presepe con la natività che sta dentro alla boccia dei pesci, quello con Gesù Bambino davanti ai palazzi di carta del Centro Storico di Genova e perfino quello verticale, come il Bosco Verticale di Milano; e naturalmente tutti i personaggi, la capanna, il bue e l’asinello, sono realizzati con materiale interamente riciclato: carta, cartone, sughero, legnetti e pietre raccolti sulla spiaggia, e bottigliette di plastica.

Sicuramente una bella soddisfazione per i genitori che vedono esposte pubblicamente, dall’11 dicembre, le creazioni dei propri figli, e per docenti e bambini, che saranno ufficialmente premiati a Palazzo Tursi il 9 gennaio 2020.

Medea Garrone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium