/ Innovazione

Innovazione | 21 maggio 2018, 18:36

Robotica e intelligenza artificiale di Iit alla Maker Faire di San Mateo

L'Istituto Italiano di Tecnologia ha partecipato all'evento dedicato alla tecnologia nella Silicon Valley: grande successo per il robot antropomorfo R1

Robotica e intelligenza artificiale di Iit alla Maker Faire di San Mateo

Algoritmi di riconoscimento visivo e aspetti dell'interazione uomo-macchina utilizzando il robot umanoide R1I: questi gli oggetti della sperimentazione condotta dai ricercatori dell'Istituto Italiano di Tecnologia in occasione della partecipazione alla Maker Faire di San Mateo, nella Silicon Valley, all'interno dello spazio riservato alla Ice.

Un grande successo ha ottenuto il design del robot R1, che è stato in grado di generare un grande interesse e una grande simpatia nel pubblico, in particolare per quanto riguarda i bambini. Il robot è stato realizzato grazie ad accorgimenti messi a punto dal team Iit nel campo dell'interazione uomo-macchina: R1 è infatti capace di  orientare il volto verso l'interlocutore e simula il battito delle ciglia. Queste caratteristiche sono in grado di rendere più umana la macchina, sviluppando una maggiore empatia con gli utilizzatori.

Durante Maker Faire sono stati testati gli algoritmi che permettono al robot di identificare la presenza di una figura umana nel suo campo visivo, oltre che riconoscere i tratti principali del volto. R1 ora è inoltre dotato di sorprendenti capacità di apprendimento: il robot è capace non solo di riconoscere gli oggetti nello spaio, ma anche di identificarli autonomamente in scenari reali.

R1, per la gioia dei più piccoli, è stato anche protagonista di alcuni straordinari incontri nei padiglioni della Maker Faire, come il testa a testa con il robot della saga di Guerre Stellari C1P8 e il confronto con un Dalek, un alieno robotico della serie TV inglese Doctor Who. Oltre a Giorgio Metta, vicedirettore scientifico dell'Iit e responsabile del progetto R1, in rappresentanza della tecnologia made in Italy erano presenti Massimo Banzi, il creatore di Arduino, e Marco Saladini, Direttore dell'Ice.

RG

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium