/ Cronaca

Cronaca | 01 giugno 2019, 08:19

Indennizzi “interferiti” dal cantiere: firmata l'ordinanza

I fondi a disposizione sono quelli previsti dal Decreto n° 32/2019, art. 26 comma 2, che ne fissa il tetto a 7 milioni di euro

Indennizzi “interferiti” dal cantiere: firmata l'ordinanza

È stata firmata dal commissario Marco Bucci l'ordinanza per la concessione degli indennizzi per gli abitanti interferiti dal cantiere per la demolizione e ricostruzione del Viadotto Polcevera. I fondi a disposizione sono quelli previsti dal Decreto n° 32/2019, art. 26 comma 2, che ne fissa il tetto a 7 milioni di euro. 

Il criterio per individuare l'area degli indennizzi per ogni unità abitativa è stato stabilito dal tavolo Pris, costituito da Regione Liguria, Struttura Commissariale e Comune di Genova, che ha condiviso un percorso che ha visto anche il coinvolgimento dei comitati dei cittadini interessati.

In particolare le aree coinvolte sono tre, individuate con un criterio di distanza dal cantiere: la prima fascia (indicata con il colore rosso nell’ Ordinanza) comprende l’area da 0 a 55 metri, la seconda fascia (blu) l’area da 55 a 110, la terza fascia (gialla) l’area da 110 a 165. 

I valori dell’ indennizzo per ogni singola fascia sono: 20.000 euro per ogni unità immobiliare in fascia rossa, 10.000 per quelle in fascia blu e 4.000 per la fascia gialla. Gli immobili interessati sono indicati nell’ allegato A all’Ordinanza, pubblicato sul sito www.commissario.ricostruzione.genova.it


COME ACCEDERE AGLI INDENNIZZI - L’Ordinanza prevede che la somma possa essere erogata sulla base di una dichiarazione sostitutiva sottoscritta dall’ interessato, il cui modello  è pubblicato sul sito www.commissario.ricostruzione.genova.it

Il modulo cartaceo è invece a disposizione presso gli uffici della Struttura Commissariale.

Una volta firmato e con la documentazione in allegato potrà essere riconsegnato:

- per posta ordinaria (Via di Francia 3 - Matitone, 3° piano  16149 Genova)

- via fax (010/55 79 522)

- via pec (commissario.ricostruzione.genova@postecert.it)

- presso gli uffici della Struttura (dal martedì al giovedì, dalle 9 alle 12 e dalle 14.30 alle 17.30)

La consegna dei moduli presso gli uffici della Struttura potrà avvenire a partire da mercoledì 5 giugno. Sono inoltre in corso azioni aggiuntive per rendere più agevole il reperimento del modulo e la sua restituzione alla Struttura, soluzioni delle quali sarà data ampia comunicazione. 

Il termine per la presentazione delle domande è il 10 luglio 2019. Il tavolo Pris ha espresso soddisfazione per il lavoro svolto nei tempi previsti, con le maggiori garanzie economiche e giuridiche per i cittadini coinvolti. 

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium