/ Attualità

Attualità | 24 ottobre 2019, 17:19

Domani a Tursi l'incontro regionale sul Patto Educativo

Il programma dell’iniziativa prevede una tavola rotonda, coordinata dal giornalista RAI e scrittore Enzo Melillo

Domani a Tursi l'incontro regionale sul Patto Educativo

Domani pomeriggio, venerdì 25 ottobre, dalle ore 15 alle ore 18.30 il Salone di Rappresentanza di palazzo Tursi ospiterà un incontro regionale sul Patto Educativo, organizzato dal Forum Ligure delle Associazioni Familiari con la collaborazione dell’Agenzia per la Famiglia di Genova. 

L’incontro, durante il quale potranno essere rilasciati crediti formativi per gli insegnanti, vuole stimolare un dialogo e fornire elementi per comprendere cosa è cambiato nella scuola, o potrebbe cambiare, con le nuove linee di indirizzo del MIUR sulla partecipazione dei genitori e la corresponsabilità educativa. Verranno portate all’attenzione di insegnanti e genitori le caratteristiche di due strumenti, il patto di corresponsabilità educativa e il consenso informato, che troppo spesso sono vissuti solo come un aggravio burocratico, mentre nascono con l’intenzione di agevolare un dialogo tra scuola e famiglie. 

Il programma dell’iniziativa prevede una tavola rotonda, coordinata dal giornalista RAI e scrittore Enzo Melillo, alla quale parteciperanno Alessandro Clavarino (dirigente dell’Ufficio Scolastico per la Liguria), Maria Grazia Colombo (ex docente e vicepresidente nazionale del Forum delle Associazioni Familiari) e Rossella Verri (presidente Uciim Genova e formatrice). 

"Siamo felici di questo approfondimento con esperti di grande competenza, che prosegue la riflessione sul tema dell’Educazione posta al centro del dibattito pubblico anche grazie agli Stati Generali dell’Educazione - spiega Simonetta Saveri, responsabile dell’Agenzia per la famiglia del Comune di Genova - nella convinzione che sia una ulteriore tappa di una doverosa e fruttuosa alleanza educativa. In questo contesto è primario il ruolo della famiglia e il suo rapporto con la scuola in un’ottica di collaborazione e responsabilità". 

"Il dialogo è sempre più necessario oggi, in una società dove il problema educativo continua da troppo tempo ad essere un’emergenza che si è ormai trasformata in normalità - commenta Cinzia Romitelli, Presidente del Forum delle Associazioni Familiari di Genova - l’educazione è rivolta alle nuove generazioni, ma in realtà è un problema che prima di tutto riguarda il mondo degli adulti, sempre più in difficoltà nell’educare. Per superare questo stallo diventa fondamentale che i due principali ambiti educativi, scuola e famiglia, ricostituiscano un’alleanza, fondata sulla corresponsabilità educativa, abbandonando atteggiamenti di diffidenza e contrapposizione che certamente non aiutano ad educare i nostri bambini e ragazzi".

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium