/ Cronaca

Cronaca | 09 aprile 2020, 18:00

Bandiere a mezz'asta a Tursi per ricordare il naufragio della "London Valour" del 1970

Ricorre oggi il cinquantesimo anniversario del tragico evento avvenuto all'imboccatura del porto di Genova, causando la morte di 20 persone

Bandiere a mezz'asta a Tursi per ricordare il naufragio della "London Valour" del 1970

È stato il sindaco Marco Bucci oggi a calare le bandiere di Palazzo Tursi a mezz'asta, per ricordare, nel 50esimo anniversario, la tragedia del mercantile inglese London Valour che, pochi minuti dopo le 14 del 9 aprile 1970, fu scaraventato da una libecciata contro gli scogli della diga foranea all'imboccatura del porto di Genova, causando la morte di 20 persone. 

 

Sono passati cinquant’anni, ma la città ancora ricorda quel pomeriggio. Migliaia di genovesi con il fiato sospeso e gli occhi fissi sul relitto ondeggiante. Il fragore del mare interrotto solo dal ronzio delle pale dell’elicottero del capitano dei vigili del fuoco Rinaldo Enrico ed il rumore dei motori della motovedetta del comandante della Guardia Costiera Giuseppe Telmon, impegnati a portare in salvo i naufraghi. Un ricordo sempre attuale in cui rivive il coraggio di chi limitò le conseguenze di quella tragedia. La sciagura, una delle più gravi vissute dalla città, ispirò a Fabrizio De Andrè una canzone dal titolo “Parlando del naufragio della London Valour”. 

 

L’emergenza epidemiologica da Covid-19 non ha permesso la realizzazione degli eventi programmati che prevedevano la presenza di alcuni dei protagonisti di quel pomeriggio e delle autorità locali. La Capitaneria di porto di Genova, per celebrare gli eroi e ricordare i naufraghi, commemorerà il naufragio della London Valour nel suo 50° anniversario issando sui pennoni antistanti la Capitaneria la bandiera della Marina Mercantile britannica.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium