/ Attualità

Attualità | 22 maggio 2020, 15:20

L’Asl3 è vicina ai cittadini per ascoltarli e supportarli con linee telefoniche dedicate anche nella fase 2

Dal 25 maggio rimodulazione del servizio a cura del dipartimento salute mentale e del consultorio per far fronte ai nuovi bisogni dopo la riapertura

L’Asl3 è vicina ai cittadini per ascoltarli e supportarli con linee telefoniche dedicate anche nella fase 2

A due mesi e mezzo dall’inizio dell’emergenza sanitaria e dopo aver affrontato le richieste emerse in tale periodo, Asl3 ha riorganizzato l’attività dello sportello telefonico di ascolto e di supporto psicologico attivata nella fase 1 per andare incontro alla nuova fase di bisogni psicologici della popolazione.

“Dopo il periodo di massima emergenza - spiega Marco Vaggi, direttore del dipartimento salute mentale e dipendenze dell’Asl3 - i cittadini e gli operatori sanitari nell’iniziare un lento ritorno verso la normalità devono confrontarsi con lo sforzo fatto e con le energie spese. Rimettersi in contatto con le proprie emozioni, spesso congelate per affrontare problemi concreti, può far sentire in questa fase più fragili e bisognosi di aiuto. In quest’ottica abbiamo riorganizzato lo sportello telefonico, già attivo durante tutto il periodo dell’emergenza, rimodulando l’offerta di ascolto e supporto psicologico su più livelli attivabili a seconda del bisogno rilevato”.

Di seguito le nuove modalità di erogazione del servizio di ascolto e supporto psicologico attive dal 25 maggio: per adulti, anziani, parenti e familiari di pazienti malati di covid ed operatori (a cura del dipartimento salute mentale e dipendenze) è possibile accedere allo sportello attraverso due linee telefoniche dedicate 010/8496841 e 010/8496847 disponibili da lunedì a giovedì dalle 9 alle 17 e il venerdì dalle 9 alle 16. Gli interventi psicologici saranno gestiti su tre livelli: 1) ascolto e sostegno psicologico telefonico; 2) colloqui psicologici di persona ed interventi sulla gestione del trauma su base territoriale, compatibilmente con la progressiva riapertura delle attività ambulatoriali; 3) presa in carico integrata all’interno di équipe territoriali nei servizi di riferimento (consultori, centri salute mentale, Sert, neuropsichiatria infantile, centro disturbi alimentari, disabilità).

Per famiglie di minori, donne in gravidanza e adolescenti (a cura della Ssd consultorio familiare) gli psicologi del consultorio sono a disposizione per appuntamenti telefonici e/o di persona contattando la segreteria del servizio da lunedì a venerdì dalle 8 alle 12 al numero 010/8496830 o scrivendo all’indirizzo direzione.consultori@asl3.liguria.it.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium