/ Attualità

Attualità | 11 giugno 2020, 15:32

Il 22° Suq festival è stato posticipato ma si farà dal 28 agosto al 6 settembre

Peirolero: "Pensiamo al futuro, a ripartire, vogliamo ascoltare i cittadini e ci sembrava giusto questo momento di raccoglimento insieme"

Il 22° Suq festival è stato posticipato ma si farà dal 28 agosto al 6 settembre

Il 22° Suq festival si farà: l’emergenza sanitaria ha reso necessario posticipare le date della manifestazione che da oltre vent’anni sviluppa integrazione multiculturale e sensibilità ecologica facendo incontrare artisti, scrittori ed intellettuali provenienti da tutto il mondo in un suq ricostruito in riva al mare di Genova, città dove da sempre i popoli s’incontrano intorno agli scambi del porto.

Ma la voglia di ritrovarsi è tanta e le prime occasioni sono vicine: il 15 giugno, in coincidenza con la riapertura dei teatri, il Suq incontra il pubblico in piazza delle Feste al Porto Antico, dal vivo e in diretta streaming, in collaborazione con @Goodmorning Genova. Proprio in questi giorni piazza delle Feste doveva riempirsi dei colori e dei suoni del Suq e l'incontro lancia un segnale di speranza nel futuro, con qualche anticipazione sulla prossima edizione che avrà luogo dal 28 agosto al 6 settembre. L’incontro si aprirà nel ricordo delle vittime del covid con due preghiere in musica: ‘Ave Maria zeneize’ cantata da Laura Parodi e ‘Ya Mariam’ in arabo, canzone alla Madonna cantata da Mirna Kassis; un momento per ripensare ai difficili mesi appena trascorsi e prepararci ad affrontare i prossimi.

«Pensiamo al futuro, a ripartire, – dice Carla Peirolero, direttrice artistica del Suq festival – vogliamo ascoltare i cittadini, il nostro pubblico, gli artisti e i partner in un dialogo a più voci, ma non possiamo dimenticare quant'è successo, ne portiamo tutti i segni, siamo feriti e ci sembrava giusto questo momento di raccoglimento insieme». L’incontro del 15 al Porto Antico avrà luogo nel rispetto di tutte le normative sulla tutela della salute, è previsto il distanziamento fisico, i posti saranno segnalati da cuscini colorati e tutti saranno invitati ad usare le mascherine; saranno messi a disposizione i dispositivi igienici necessari. L’evento potrà essere seguito in live streaming sulle pagine facebook @Goodmorning Genova @Suq Genova @Giardini Luzzati - Spazio Comune.

Inoltre Rai Radio 3, per l’iniziativa Radio festival che ospita i principali festival italiani, dedicherà due anteprime al 22° Suq festival il 19 giugno nel corso della trasmissione ‘Fahrenheit’ ed il 20 a ‘Piazza Verdi’, entrambe in onda dalle 15 alle 18; alcuni fra i protagonisti della prossima edizione del festival lo racconteranno con interviste, testimonianze e letture: sono Marco Aime, Moni Ovadia, Laila Wadia, Evelina Santangelo, Espérance Hakuzwimana Ripanti, Mirna Kassis, Alaa Asher e Carla Peirolero, ideatrice del Suq con Valentina Arcuri. Un antropologo, un attore e scrittore che tanto s’è dedicato ai popoli perseguitati, una scrittrice indiana, un’autrice palermitana che ha ascoltato chi arrivava e anche chi non arrivava dal mare, un’italiana nata in Ruanda durante il genocidio, una cantante ed un chitarrista siriani. (foto di Max Valle)

Massimo Bondì

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium