/ Attualità

Attualità | 24 luglio 2020, 16:41

Al teatro Carlo Felice il ‘Concerto per Genova’ per l’inaugurazione del nuovo ponte: con l’inedito di Ennio Morricone diretto dal figlio Andrea

‘Tante pietre a ricordare’ in memoria delle vittime del ponte Morandi

Al teatro Carlo Felice il ‘Concerto per Genova’ per l’inaugurazione del nuovo ponte: con l’inedito di Ennio Morricone diretto dal figlio Andrea

Il 31 luglio alle 21.15 in occasione dell’inaugurazione del nuovo ponte 'Genova San Giorgio', avrà luogo al teatro Carlo Felice un concerto dedicato alla città, alla sua civiltà musicale ed alla sua storia: il ‘Concerto per Genova’.

Aprirà la serata la prima esecuzione assoluta di ‘Tante pietre a ricordare’ per orchestra, coro e voce bianca scritto da Ennio Morricone, su testo proprio, in memoria delle vittime del crollo del ponte Morandi; composto su commissione del teatro e del Comune di Genova, è l’ultimo brano completato dal maestro che ha voluto donarlo alla città; sul podio il figlio del compositore Andrea Morricone. Un’introduzione evocativa, dal profondo significato umano e civile, ad un programma di alto profilo storico-culturale in cui spiccano due prime esecuzioni in tempi moderni: la Suite n. 8 ‘Genova’ (I movimento) di Lorenzo Perosi, vivace, colorato e lussureggiante ritratto della Superba, e il ‘Quoniam’ dalla Messa solenne per soli coro e orchestra di Saverio Mercadante; a dirigere l’orchestra e il coro del teatro, preparato da Francesco Aliberti, uno dei più importanti direttori al mondo, il genovese Fabio Luisi.

Completano l’affresco musicale dedicato alla città una selezione dal verdiano ‘Simon Boccanegra’, una trascrizione per violino ed orchestra del ‘Capriccio n. 24’ di Paganini (violino solista e orchestratore Giovanni Andrea Zanon) e ‘Dal tuo stellato soglio’ dal Mosé in Egitto di Rossini. Di grande rilievo l’insieme dei cantanti solisti, che comprende grandi nomi della scena lirica internazionale e giovani già in carriera: Serena Gamberoni (soprano), Martina Belli (mezzosoprano), Francesco Meli (tenore), Michele Patti (baritono), Luca Salsi (baritono), Giovanni Battista Parodi (basso), Roberto Scandiuzzi (basso).

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium