/ Cronaca

Cronaca | 12 agosto 2020, 15:22

Rifiuti pericolosi: la Capitaneria sequestra area abusiva sotto la Lanterna

Il responsabile, titolare di un’impresa di costruzioni edili, manutenzione strade e coloritura industriale è stato denunciato a piede libero

Rifiuti pericolosi: la Capitaneria sequestra area abusiva sotto la Lanterna

Militari della Capitaneria di Porto di Genova, nell’ambito delle attività di Polizia Ambientale nelle aree portuali e del demanio marittimo ad esso limitrofe, hanno proceduto al sequestro di un’area di circa 500 mq, abusivamente occupata, nella quale erano irregolarmente stoccati circa 40 mc circa di rifiuti speciali di varia natura, pericolosi e non, costituiti da latte di oli e solventi, vernici, solventi corrosivi, materiali derivanti da attività di demolizione immobili quali macerie, piastrelle, pannelli prefabbricati e materiali ferrosi.

Il responsabile, titolare di un’impresa di costruzioni edili, manutenzione strade e coloritura industriale è stato denunciato a piede libero per violazione delle norme del Codice dell’Ambiente relative allo stoccaggio di rifiuti ed al deflusso delle acque contaminate dal sito nonché delle norme del Codice della Navigazione per l’occupazione abusiva delle aree

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium