/ Eventi

Eventi | 06 novembre 2020, 13:28

Torna il tartufo in centro storico con Tartufando 2020

l’area di Sarzano e di Sant’Agostino rinnova l’appuntamento con Tartufando nel fine settimana del 7 e 8 novembre

Torna il tartufo in centro storico con Tartufando 2020

Dato il grande successo della scorsa settimana, durante il weekend del 7 e 8 novembre, l’area di Sarzano e di Sant’Agostino rinnova l’appuntamento con Tartufando, in conformità alla normativa relativa al contenimento del Covid19: per il secondo fine settimana, torna il tartufo nel Centro Storico. 

La manifestazione, giunta alla 5°edizione, ha avuto, negli anni, grande successo di pubblico e di critica: nel 2020, a seguito della crisi pandemica e delle conseguenti regole di contenimento, l’iniziativa adegua il suo svolgimento alla normativa vigente. Come per il weekend passato, si tratta di un’edizione diversa, indoor, con la presenza sul territorio di tartufai certificati e di menù dedicati.  

L’ACQUISTO E GLI OSPITI 

L’area mercato, per questa edizione, non sarà prevista: rinnovato, però, l’appuntamento con i tartufai che saranno ospitati dagli esercenti dell’area. I Ristoratori infatti ospiteranno nelle proprie attività, esposizione e vendita di Tartufi e prodotti al tartufo come creme, olii e burro. Cercheremo cosi di garantirvi comunque un buon servizio di qualità e offerta gastronomica d’eccellenza. 

UN LAVORO DI SQUADRA: IL CIV 

Una squadra unita e compatta che ha adeguato i proprio locali e abitudini alle regole di contenimento. Chi con investimenti agli interni, chi ampliando i dehors. In ogni, caso i 14 esercenti partecipanti garantiscono dispositivi, distanziamento e sicurezza adeguata. Come ogni anno, per tutta la durata di Tartufando all’interno di ognuno dei 14 ristoranti aderente sarà presente un menù al tartufo, con ricette esclusive. Nei due restanti esercizi presenti, saranno disponibili gadget tematici e brochure informative.  

COME PARTECIPARE 

Per riuscire a garantire il servizio secondo la normativa vigente, sarà necessaria la prenotazione telefonica oppure online, grazie al sistema creato ad hoc che assicura non soltanto la prenotazione del coperto bensì è necessaria anche per chi intendesse acquistare direttamente dai tartufai ospiti. Infatti, gli esercenti interessati  seguiranno un’agenda di prenotazioni anche per la vendita. I ristoranti interessati dal punto vendita tartufi, apriranno l’attività eccezionalmente alle ore 11.00 per tutta la durata della manifestazione.  

La prenotazione può essere effettuata direttamente sul sito dedicato 

www.civsarzanosantagostino.com 

L’UNIONE FA LA FORZA 

“Ci riproviamo” dice Matteo Zedda, presidente del Civ  “Grazie alla grande partecipazione, apprezzamento dello scorso weekend e alla zona Gialla che ancora fornisce questa possibilità,  Tartufando REPLICA a pranzo di sabato 7 e domenica 8 Novembre, dalle 12:00 alle 18:00. 

Ringraziamo soprattutto i nostri clienti che hanno dimostrato diligentemente come partecipare in sicurezza alla manifestazione: Ovvero PRENOTANDO e  assicurandosi un tavolo con distanziamenti e in completa sicurezza.” 

“UN comparto fondamentale e un’area sicura sono da esaltare nel pieno rispetto della legge che ha dimostrato di saper creare e gestire belle iniziative” sostiene Paola Bordilli, assessore al Commercio e Grandi Eventi del Comune di Genova. “avere cura della propria salute, del cliente, mettere anima e professionalità in ogni momento è quello che la squadra Civ ha dimostrato durante lo svolgimento di Tartufando, lo scorso weekend. Regole rispettate al dettaglio, sicurezza in primis e apprezzamento da chi ha voluto partecipare. Inutile dire che si tratta di un successo e che replicare, secondo le norme, è un buon messaggio non soltanto per la ristorazione bensì per il commercio e la Città in generale ”. 

L’OFFERTA 

Dalla prima edizione, Tartufando è sinonimo di tradizione, qualità ma anche di estro e nuove proposte. Abbinare il tartufo a piatti più o meno legati alla storia enogastronomica o creare nuove ricette con mix innovativi è il focus su cui i ristoratori partecipanti intendono puntare l’attenzione. Proposte uniche, esclusive e presenti solo per la settimana dedicata all’iniziativa. 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium