/ Cronaca

Cronaca | 12 aprile 2021, 17:59

Un accesso per disabili alla spiaggia di San Giuliano

La novità nel Municipio VIII Medio Levante. Il progetto, non articolato, prevede la realizzazione di una rampa d’accesso e la modifica dei manufatti presenti così da ampliare l’ingresso al litorale e realizzare anche un nuovo bagno

Un accesso per disabili alla spiaggia di San Giuliano

Un nuovo accesso per disabili alla spiaggia di San Giuliano. Questa la novità annunciata al consiglio municipale da Francesco Vesco, mercoledì sera, che ha parlato in videoconferenza di questo nuovo progetto che sarà realizzato sul litorale di corso Italia.

Il progetto del Comune di Genova si chiama: ‘Abbattimento barriere architettoniche presso il varco di accesso da via Lungomare Lombardo alla spiaggia di San Giuliano’. “Il nostro obiettivo - spiega il presidente del Municipio - è quello di rendere finalmente accessibile un’area che aveva bisogno di essere risanata e riqualificata”.

Il progetto, non articolato, prevede la realizzazione di una rampa d’accesso e la modifica dei manufatti presenti così da ampliare l’ingresso al litorale e realizzare anche un nuovo bagno, più consono ed idoneo alle persone con difficoltà motorie.

All’iniziativa ha collaborato Fabio Pienovi nella consulta handicap comunale di Genova: “È presente una rampa del 10% - spiega - e si vuole poi mettere anche la pedana”. È in ipotesi anche una collaborazione con gli stabilimenti balneari limitrofi all’accesso, così da poter dotare i bagnanti con difficoltà motoria delle apposite carrozzelle galleggianti, poi la passatoia e probabilmente anche gli ombrelloni.

Ecco che con la novità la spiaggia di San Giuliano potrebbe essere anche classificata ufficialmente adatta ai disabili, dopo quella di Vernazzola, nel Municipio IX Levante. I requisiti minimi, infatti, per essere una spiaggia ufficialmente accessibile per questa tipologia di fruitori, sono: il comodo accesso tramite il posizionamento di pedane e percorsi orizzontali privi di ostacoli di qualsiasi tipo, per consentire alle persone in sedia a rotelle o altri dispositivi, di potersi spostare senza difficoltà. Obbligatoria anche la piattaforma con piastrelle di almeno 100 metri quadrati. Lo stabilimento deve essere dotato di almeno un servizio igienico per disabili (wc rialzato e maniglioni) ed, eventualmente fosse presente la doccia, questa deve avere un piatto al livello del pavimento e non rialzato, dotata di maniglioni e una sedia ribaltabile.

“Non è un progetto complesso - continua Pienovi - ma saranno fondamentali la gestione, la fruizione e la manutenzione. Tutti aspetti che si possono anche valutare in seguito, non sono ancora chiare le tempistiche, ma in ogni caso è una buona notizia almeno per San Giuliano”.

Qualcosa si muove in tal senso nel Municipio VIII, resta il nodo per la spiaggia di San Nazzaro che tra l’altro è una società partecipata del Comune dove, tuttavia, sebbene si stiano gettando le basi per questo tipo di accessi e sia anche già stato effettuato un sopralluogo, la strada sembra, però, più lunga. “Siamo in attesa di sapere se l’intervento potrà essere effettuato prima dell’inizio della stagione estiva”, conclude Vesco. Sarebbe la seconda a Genova, dopo quella di Vernazzola, inaugurata nel 2019, dotata di lettini, ombrelloni e le due speciali sedie.

Rosa Cappato

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium