/ Attualità

Attualità | 24 aprile 2021, 16:10

Il 25 aprile nella Media Valbisagno: deposizione di corone d’alloro, spettacoli in streaming e mostre

Per ricordare chi ha lottato per la libertà. La commemorazione in 32 luoghi della Memoria. Due nuove targhe: a Ponte Carrega quella dedicata a Pietro Pinetti, sul Geirato quella per il partigiano ‘Martin’

Il 25 aprile nella Media Valbisagno: deposizione di corone d’alloro, spettacoli in streaming e mostre

Dal 23 aprile (data in cui Molassana si liberò dalle truppe nazifasciste, con l’arrivo in città della Brigata Severino) al 25 aprile, giornata della Liberazione, il Municipio della Media Valbisagno celebra la Memoria con diversi eventi, a partire dalla deposizione delle corone di alloro in 32 luoghi del territorio che ricordano i caduti per la libertà. A depositarle piccole rappresentanze delle sezioni Anpi del territorio, dell’associazionismo locale, della Cittadinanza attiva e delle Istituzioni municipali. 

Le restrizioni dettate dalla pandemia non permetteranno, infatti, neanche quest’anno il consueto svolgimento pubblico delle celebrazioni, tuttavia: “Questa data resta di fondamentale importanza per la Comunità del Municipio Media Valbisagno, che non rinuncia a commemorare i suoi caduti per la libertà e a stringersi nel loro ricordo”, commenta il presidente Roberto D’Avolio

Alla deposizione delle corone di alloro, si aggiunge anche l’inaugurazione di due nuove targhe: in passo Ponte Carrega, al civico 7, dove Pietro Pinetti si recava per salutare la sua fidanzata e dove indirizzò la sua ultima lettera prima di essere condannato a morte: “Una lettera molto commovente - racconta Fabrizio Spiniello degli amici di Pontecarrega - per questo la targa è corredata da un QR code per poter leggere la versione integrale”. 

Un’altra targa verrà posata sul ponte di via Geirato, in occasione del centenario di Agostino Pesce, il partigiano ‘Martin’, un’iniziativa promossa dal Circolo Sertoli e da Giordano Bruschi, il partigiano Giotto, per ricordare la vita di quest’uomo della Valbisagno e le sue lotte antifasciste. 

Dal 24 aprile al primo maggio si potrà inoltre ripercorrere la storia degli atleti che si opposero alla dittatura attraverso la mostra ‘Sport, dittatura e memoria’, realizzata a cura dell’Anpi e di Coop Liguria e visibile nella Galleria Centro Bisagno Coop Liguria. 

Il Teatro dell’Ortica, nel pomeriggio del 25 aprile tra le 18 e le 23, metterà online, ad accesso libero sul proprio canale YouTube, lo spettacolo, ‘Cognome e nome Pertini Sandro’

Per la rassegna ‘Cinema resistente’ l’Anpi Struppa e 7 Novembre propongono il tema ‘Epidemie e degenerazione della convivenza’: da venerdì 30 aprile a mercoledì 2 giugno, tutti i venerdì alle 21, sulla pagina Facebook del Municipio Media Valbisagno

Per chi vuole invece rivedere la ‘Passeggiata partigiana’ realizzata lo scorso anno, la può trovare sulla pagina YouTube del Municipio, mentre è possibile riascoltare le testimonianze di alcuni partigiani ormai scomparsi connettendosi al documentario ‘Voci resistenti’ sul sito Coop sei tu. Le iniziative proseguiranno per tutta la settimana, e andranno avanti fino al 2 giugno, in accordo con i soggetti firmatari del Patto di collaborazione ‘Storia e Memoria’: “Finalizzato a mantenere vivo il ricordo dei fatti che portarono l’Italia al compimento della Democrazia e delle persone che si adoperarono in favore della Libertà e della Giustizia sociale”.

Rosangela Urso

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium