/ Attualità

Attualità | 27 aprile 2021, 18:07

Riparte SoriTeatro con ‘Attraverso persone e cose. Il racconto della poesia’ e ‘Maciste vs Cimaste’

L’accesso alla sala è consentito nel rispetto delle normative sanitarie vigenti; il 6 e 27 maggio alle 19.30

Riparte SoriTeatro con ‘Attraverso persone e cose. Il racconto della poesia’ e ‘Maciste vs Cimaste’

Riapre il teatro e riparte SoriTeatro 2020/2021, stagione per il sesto anno diretta da Sergio Maifredi ed organizzata da Teatro Pubblico Ligure col contributo del comune di Sori: appuntamento il 6 maggio alle 19.30, va in scena ‘Attraverso persone e cose. Il racconto della poesia’ di e con Gian Luca Favetto, legge Andrea Nicolini.

Favetto, scrittore e giornalista, mette insieme vita e scrittura guidando il pubblico in un percorso in cui la poesia e la letteratura danno forma e direzione al vivere; il 27 maggio alle 19.30 secondo appuntamento: sale sul palco Massimo Minella, autore ed interprete di ‘Maciste vs Cimaste’ con la musica dal vivo di Franco Piccolo alla fisarmonica e di Augusto Forin alla voce e alla chitarra. Favetto racconta dei due ‘camalli’ del porto, uno di Genova l’altro della Spezia, diventati nella vita due attori del cinema muto: Bartolomeo Pagano, in arte Maciste, famoso ed osannato dal pubblico ed Umberto Guarracino, in arte Cimaste, celebre invece per breve tempo, prima dell’oblio; li uniscono il lavoro e la fatica, li separano la carriera e l’epilogo.

L’accesso alla sala è consentito nel rispetto delle normative sanitarie vigenti: distanziamento, mascherina obbligatoria e prenotazione online consigliata; a luglio la stagione Soriteatro prosegue all’aperto, nel suggestivo spazio di Sant’Apollinare, frazione di Sori raggiungibile a piedi attraverso gli antichi sentieri e in auto.

Massimo Bondì

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium