/ Attualità

Attualità | 10 maggio 2021, 11:44

Virginia: a 16 anni pilota l’aereo, nel suo futuro potrebbe esserci l’Aeronautica militare

La giovane s'è iscritta al corso che inizia all’Aero Club di Genova, la madre gliel'ha fatto scoprire e lei s'è entusiasmata all’idea: "Base culturale di vita ma anche possibile lavoro futuro” dice la giovane

Virginia Simonini

Virginia Simonini

Potrebbe avere un futuro da pilota militare Virginia Simonini, 16 anni, studentessa al secondo anno di liceo delle Scienze Umane, idee chiare, intelligenza sveglia e ragazza determinata. Tanto da essersi iscritta al corso per pilota privato, che sta per iniziare presso l’Aero Club di Genova. Solo un inizio perché, spiega Virginia, “anche se non ho certezze assolute vista la mia giovane età, mi piacerebbe diventare pilota dell’Aeronautica Militare o magari anche privato”.

Intanto a 16 anni, due anni in meno dell’età minima richiesta dalla legge per guidare un’auto, la giovane si mette ai comandi di un aereo, visto che per ottenere il brevetto bastano 16 anni. “Ho scoperto questo corso grazie a mia madre - racconta Virginia - me ne ha parlato e l’idea mi è piaciuta. Poi parlandone ho approfondito ed ho scoperto l’Aeronautica Militare. Mi sono informata su tutto e mi sono convinta che è bello. Non escludo che potrei fare anche una carriera militare”.

Il battesimo del volo la giovane genovese lo ha fatto quando era praticamente in fasce. A due anni con mamma e papà salì per la prima volta su un aereo destinazione Copenaghen, da dove poi la famiglia si imbarcò per una crociera nei mari del Nord.

Il volo era forse nel suo destino: “Mi piace viaggiare - assicura - e viaggiando prendo un aereo. Mi piace volare, mi è sempre piaciuto viaggiare in aereo, volare”. E da giovanissima inizia come meglio non potrebbe quella che forse sarà una carriera. Ma intanto è comunque una bellissima esperienza di vita, una “base culturale per la mia vita”, come la definisce la liceale con la passione del volo. E se mai avesse avuto un minimo dubbio, salire a bordo di un Piper della flotta dell’Aero Club di Genova è stato il fatto che ha infranto ogni ipotetica remora. Usufruendo infatti della prova di volo che il Club offre a chi ha intenzione e desiderio di affrontare il corso da pilota, Virginia è stata portata in aria dallo storico istruttore del Club Claudio Sincich. Un volo che, ammette la prossima allieva della Scuola di volo del Club, l’ha entusiasmata. “In quel volo mi sono sentita forte - racconta con entusiasmo sincero - mi sono divertita molto”. Del resto la stoffa pare esserci. Virginia, ottima conoscenza della lingua inglese, buoni risultati sul piano scolastico, spiega di avere scelto Scienze Umane in quanto “si parla di psicologia, diritto, materie che mi hanno sempre affascinato”. Intelletto ma anche capacità atletiche, amante della palestra, con all’attivo sette anni di pallavolo ed ora impegnata anche nella boxing. Una ragazza da ammirare davvero ed esempio per tante sue coetanee.

Al corso dell’Aero Club di Genova sono iscritti anche due giovani ragazzi che seguiranno la teoria da remoto e verranno al ‘Colombo’ per le lezioni pratiche. Una lavora infatti in Svizzera, l’altro è un marittimo imbarcato su una nave da crociera.

Dino Frambati

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium