/ Politica

Politica | 14 maggio 2021, 17:33

Rossetti: "Indennizzi e trasferte per chi vive sotto il viadotto Bisagno sono fermi"

Il consigliere regionale del Partito Democratico: "Vogliamo un'audizione con Aspi, Mit e Rina per fare il punto sulla situazione"

Rossetti: "Indennizzi e trasferte per chi vive sotto il viadotto Bisagno sono fermi"

“Ci fa piacere che il sindaco ammetta di non aver ancora spostato il petrolchimico da Multedo, gli ricordiamo che tra gli spostamenti di cui non si è ancora occupato c’è anche quello di quei cittadini residenti sotto il viadotto autostradale Bisagno che da mesi chiedono un trasferimento urgente per via dei disagi portati dal cantiere sul viadotto della A12”.  

Lo afferma il consigliere regionale del Gruppo Partito Democratico – Articolo Uno Pippo Rossetti, che ha presentato in vista del prossimo consiglio di martedì un’interrogazione per chiedere alla Giunta regionale il punto della situazione sulla trattativa definita dal tavolo tecnico su indennizzi ed espropri per i residenti e le attività della zona sottostante l’impalcato del viadotto, come già avvenuto in altre zone della città.  

“I comitati – sottolinea Rossetti - da tempo chiedono l’intervento delle istituzioni ma dal tavolo tecnico gli ultimi aggiornamenti risalgono a due mesi e mezzo fa. Per questo chiederò alla II Commissione di audire i rappresentanti di Aspi e Mit insieme a quelli del Rina che sono incaricati di certificare il disagio patito da famiglie e attività economiche ed inserirlo in un piano preliminare, con l’obiettivo di arrivare ad una quantificazione del Pris e attivare le procedure necessarie ai trasferimenti”.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium