/ Attualità

Attualità | 18 giugno 2021, 08:55

Il partigiano Giacomo Buranello dottore in Ingegneria

La laurea alla memoria è stata conferita nel giorno del centenario dalla nascita

Il partigiano Giacomo Buranello dottore in Ingegneria

Si è svolta giovedì 17 giugno 2021 la cerimonia di conferimento della prima Laurea alla memoria in Ingegneria a Giacomo Buranello (1921-1944), partigiano e medaglia d’oro della Resistenza, nel centenario della sua nascita.

Un evento molto partecipato da parte degli ingegneri dell’Università di Genova, tra cui il Rettore Federico Delfino, e della comunità accademica tutta, quello che ha visto la realizzazione della proposta avanzata dal Centro di documentazione LOGOS, sottoscritta in prima battuta da 24 docenti UniGe, promotori dell’iniziativa.

Da specifiche ricerche negli archivi dell’Ateneo è emerso che il Senato Accademico dell’Università di Genova, nella seduta del 9 aprile del 1954, approvava il conferimento della Laurea ad honorem a Giacomo Buranello, studente di Ingegneria elettronica. Di fatto, detto conferimento non avvenne mai.

Così, per la prima volta nella sua storia centenaria, l’Università di Genova ha avviato l’iter per all’attribuzione del titolo alla memoria seguendo il testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari sulle università, in particolare il Titolo IX “Disposizioni relative a particolari Università e Scuole”, che all’Art. 143 Laurea alla memoria, riporta: “I rettori delle università sono autorizzati a conferire, a titolo d'onore, la laurea o l'attestato solenne degli studi compiuti agli studenti militari caduti in guerra. Questi possono essere altresì conferiti a quegli studenti che prematuramente deceduti in tragiche circostanze non avevano interamente compiuto il corso degli studi per il conseguimento della laurea.”

Con la proclamazione di oggi si ricorda la figura di uno studente modello, grande sostenitore del valore della cultura e del progresso; un giovane partigiano e medaglia d’oro al valor militare che già dall’inizio del suo percorso di studio aveva dimostrato capacità e impegno, riuscendo a superare tutti gli esami universitari del primo anno, e alcuni del secondo, tra il 1939 e il 1942.

Con il parere favorevole e unanime dei componenti del Consiglio della Scuola Politecnica e con l’approvazione del Rettore, Giacomo Buranello è ora Dottore in Ingegneria.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium