/ Politica

Politica | 27 luglio 2021, 18:59

Regione, l'accusa del Pd: "No della Giunta a nuovi fondi per riportare i ragazzi a scuola in presenza"

“La Regione avrebbe potuto fare uno sforzo in più con risorse aggiuntive per garantire una scuola in presenza, dimostrando una maggior sensibilità sull’argomento", accusano i Dem

Regione, l'accusa del Pd: "No della Giunta a nuovi fondi per riportare i ragazzi a scuola in presenza"

Con 16 voti contrari e 10 favorevoli non è passato l'emendamento Ioculano presentato dal gruppo Partito Democratico- Articolo 1 in Regione sugli stanziamenti aggiuntivi di un milione di euro da destinare alla scuola, per contribuire a garantire lo svolgimento in presenza del prossimo anno scolastico per tutti gli studenti. 

“La Regione avrebbe potuto fare uno sforzo in più con risorse aggiuntive per garantire una scuola in presenza, dimostrando una maggior sensibilità sull’argomento, senza affidarsi esclusivamente alle risorse nazionali, e invece hanno bocciato il nostro emendamento. In realtà ci aspettavamo una sensibilità e un approccio diverso su un tema così importante per il futuro dei giovani, ma non è stato così”, è il commento di Enrico Ioculano alla bocciatura dell’emendamento all’Assestamento di bilancio di previsione 2021-2023 a sostegno della scuola in presenza da lui presentato, e alla risposta dell’assessora Ilaria Cavo, che ha dichiarato che le risorse per la scuola arrivano dal Ministero dell’Istruzione e non sono regionali e per questo non sono previsti stanziamenti aggiuntivi.

“Dicono che sono molto impegnati per garantire la scuola in presenza, ma non vogliono mettere un euro in più a bilancio su questa voce”, è la riflessione del capogruppo del Partito Democratico Articolo Uno in Regione Luca Garibaldi.

C.S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium