/ Politica

Politica | 13 ottobre 2021, 13:19

Terra di Nessuno, i pensionati della Cisl prendono le distanze dalla lettera del comitato Oregina: "Iniziativa senza nostro consenso"

"La FNP – Cisl di Genova e Area Metropolitana precisa altresì che ritiene necessario un incontro col Sindaco della città di Genova sulla destinazione di tale area a beneficio del territorio che ha bisogno di nuovi spazi da diverso tempo"

Terra di Nessuno, i pensionati della Cisl prendono le distanze dalla lettera del comitato Oregina: "Iniziativa senza nostro consenso"

La Federazione nazionale pensionati Cisl Genova-Area Metropolitana interviene in merito alla lettera indirizzata al sindaco Marco Bucci e ad alcuni assessori, e inviata ai giornali, relativa alla proposta di trovare un'altra sede per gli attivisti del Terra di Nessuno, sgomberato lo scorso venerdì.

L’ex sede del Terra di Nessuno diventi spazio per la cittadinanza del territorio”, scrivono in un comunicato.

In merito all’iniziativa assunta liberamente e senza un nostro coinvolgimento dal coordinamento Oregina – Lagaccio sullo sgombero del Terra di Nessuno e delle iniziative conseguenti, si fa presente la FNP – Cisl di Genova e Area Metropolitana non ha mai dato il proprio consenso.  La FNP – Cisl di Genova e Area Metropolitana precisa altresì che ritiene necessario un incontro col Sindaco della città di Genova sulla destinazione di tale area a beneficio del territorio che ha bisogno di nuovi spazi da diverso tempo”, spiega la Federazione nazionale pensionati Cisl Genova-Area Metropolitana.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium