/ Politica

Politica | 12 ottobre 2021, 18:22

"Un'altra sede per il Terra di Nessuno", sindacati e associazioni scrivono al comune

"Riteniamo necessario l’avvio di un confronto con la civica amministrazione"

"Un'altra sede per il Terra di Nessuno", sindacati e associazioni scrivono al comune

Un'altra sede per il Terra di Nessuno. E' la richiesta avanzata dai sindacati e dal coordinamento delle associazioni Oregina Lagaccio dopo lo sgombero del centro sociale di venerdì scorso. Oggi pomeriggio gli attivisti si sono radunati in via Garibaldi, davanti al Comune, proprio per protestare contro lo sgombero.

I sindacati hanno scritto una lettera al sindaco Marco Bucci, agli assessori Pietro Piciocchi, Stefano Garassino e Matteo Campora e al presidente del municipio centro est Andrea Carratù, chiedendo un incontro "per sollecitare l’amministrazione a offrire un sito alternativo ai giovani del centro sociale".

"Il Coordinamento delle associazioni Oregina Lagaccio e i sindacati CGIL -CISL -UIL pensionati - si legge nella lettera - in riferimento ai recenti eventi avvenuti in via Bartolomeo Bianco, inerenti lo sgombero del TDN, preoccupati della situazione determinatasi nel quartiere chiede, anche in relazione al protocollo do intesa sottoscritto tra pubblica amministrazione e Coordinamento delle Associazioni del Quartiere assieme ai sindacati dei pensionati Spi Cgil - Fnp Cisl - Uil Pensionati un incontro urgente per sollecitare l’amministrazione a offrire un sito alternativo ai giovani del centro sociale.

Riteniamo necessario inoltre l’avvio di un confronto con la civica amministrazione, sulla destinazione della suddetta area e su proposte compatibili con i criteri di riqualificazione già stabiliti dall’amministrazione comunale e coerenti con le linee strategiche del Sindaco
".

Francesco Li Noce

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium