/ Municipio Bassa Valbisagno

Municipio Bassa Valbisagno | 21 ottobre 2021, 10:25

Genova/La street-art ritorna nel tunnel di Borgo Incrociati a Brignole

Con il progetto “we love colorz” curato dall’artista genovese Antonio Rois “Roisone”

Genova/La street-art ritorna nel tunnel di Borgo Incrociati a Brignole

La street art d’autore ritorna nel tunnel di Borgo Incrociati a Brignole. Si chiama “we love colorz” ed è un progetto di rigenerazione urbana e promozione dell’urban art, che riguarda i 9 Municipi della città.

Il progetto, nato dalla collaborazione tra il Municipio Bassa val Bisagno e l’artista Roisone, torna nel tunnel di Borgo Incrociati, luogo in cui ebbe inizio 3 anni fa. Oggi il tunnel di Borgo Incrociati si presenta completamente imbiancato di fresca riqualificazione voluta dal Comune, ma sotto quelle linde pareti bianche, insieme ai vandalismi e alle scritte, è stata cancellata anche la grande parete a tema, realizzata da Roisone e Romone all’interno del progetto pilota “we love colorz” nella sua prima edizione del 2018.

Il murales che è stato molto apprezzato dalla cittadinanza e che ritraeva in un paesaggio urbano uno studio di lettere e un paperinik che correva a sgominare chissà quale crimine, oggi non c’è più; i cantieri della riqualificazione non lo hanno risparmiato, anche se, nonostante i vandalismi, l’opera fosse ancora in discrete condizioni. Nell’aprile di quest’anno, il Presidente del Municipio Bassa val Bisagno, Massimo Ferrante, disse chiaramente che senza un'iniziativa che trasformasse questi muri bianchi in un'opera di street art, lo spazio appena risistemato non avrebbe tardato a tornare nuovamente una tela bianca per scarabocchi vari.

Ed è, infatti, grazie al suo impegno e al contributo del Municipio, che si è fatto carico delle spese necessarie alla realizzazione, che è stato possibile riportare nuovamente l'aerosol art di Roisone nel tunnel di borgo incrociati. Roisone, che è ormai uno dei più prolifici Urban artist sulla piazza genovese, torna così a collaborare con il Municipio Bassa val Bisagno per la creazione di opere di street art nel tunnel di brignole, questa volta con due opere simboliche della nostra Liguria, una di ispirazione moderna di 10 metri per 3, e l’altra storica di 30 metri per 3.

Una vittoria per Roisone, che può riappropriarsi di uno spazio espressivo in città, e per il Municipio Bassa Val Bisagno che potrà così contare sulla professionalità di un artista che si impegnerà, attraverso la stipula di un patto di collaborazione, a mantenere le opere nel tempo

Comunicato Stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium