/ Eventi

Eventi | 09 novembre 2021, 16:30

‘Pulcinella e il Mediterraneo’: la mostra a Quarto (FOTO)

L’esposizione è allestita nel Municipio IX Levante allo Spazio 21 all’interno dell’ex ospedale psichiatrico di Genova Quarto

‘Pulcinella e il Mediterraneo’: la mostra a Quarto (FOTO)

‘Pulcinella e il Mediterraneo’: questo il nome della mostra e percorso didattico avviato ieri e aperto fino al 5 dicembre, si trova nel Municipio Levante allo Spazio 21 nell’ex ospedale psichiatrico di Genova Quarto; l’inaugurazione è avvenuta venerdì e il percorso ieri nello Spazio 21.

L’installazione è realizzata da Emanuele Luzzati: è un dialogo di spazi e profumi, un pretesto per acquisire consapevolezza di cosa possa dirsi incontro con l’altro. Era presente l’assessora municipale Patrizia Arrighetti a cui piace molto il significato di questa esposizione: “Due culture, due mondi diversi, usi e costumi accomunati dallo stesso mare; i colori, le stoffe, gli aromi espressi in queste scenografie di Luzzati trasportano nel giocoso mondo dell’infanzia dando vita a un percorso ricco di emozioni per adulti e bambini”.

La mostra ‘Pulcinella il Mediterraneo’ che è anche quinta e sfondo dell’omonimo percorso didattico, è un dialogo di spazio e profumi, un pretesto per acquisire consapevolezza di cosa possa veramente dirsi incontro con l’altro. Le due sponde del Mediterraneo, rappresentate da Luzzati nella loro espressione popolare più celebre del mercato, dialogano dinamicamente grazie ad una porta-passaggio, fulcro della scenografia realizzata per Coop Liguria ormai oltre dieci anni fa. Un fondo azzurro di aria e acqua che si incontrano e si mescolano, offrendosi come cornice alle attività commerciali delle persone che popolano le due sponde del Mediterraneo.

Il mare visto dall’alto, per dimensioni e quantità di paesi che vi si affacciano, sembra una piccola pozza con la vocazione di unire - più che di separare - popoli e culture. Ad accogliere i visitatori c’è un grande albero, che piace pensare sia un ulivo: la pianta di civiltà del Mediterraneo, che ha fornito le basi dell’alimentazione, della prosperità a terre riarse dalle quali ha imparato a distillare la vita. Intorno è presentato il mercato occidentale, con antichi mestieri ormai quasi dimenticati, i profumi delle più tradizionali piante aromatiche: lo scenario in cui ci si ritrova, ci si racconta e da dove, una volta fissati i propri punti di riferimento, si può partire all’avventura per cercare Pulcinella. La mostra è a cura di Coop Liguria.

Ne parla Tiziana Cattani: “C’è uno spazio nel levante genovese che potrebbe diventare un punto di innovazione, incontro, ricerca. È un patrimonio pubblico da valorizzare, come sta facendo il ‘Coordinamento per Quarto’: c’è un bellissimo progetto di riqualificazione, di promozione culturale, per e della salute, per migliorare gli stili di vita, le condizioni sociali e ambientali. Fino al 5 dicembre ospiterà il progetto didattico ‘Pulcinella e il Mediterraneo’ che sarà ambientato nella quinta realizzata dal maestro Lele Luzzati”. Cattani ringrazia l’assessora Arrighetti, il ‘Coordinamento di Quarto’, con Amedeo Gagliardi, Rossella Soro, l’Imfi (Istituto per le materie e le forme inconsapevoli) e tutti i volontari che hanno preservato “questa grande opportunità”.

È possibile prenotare il percorso didattico gratuito a: educazione.consumi@liguria.coop.it. Al mattino si svolgeranno i percorsi didattici per le scuole. Il 12 novembre e ancora il 26 novembre e il 3 dicembre alle 17 ecco: ‘Alla scoperta di erbe aromatiche e spezie’: percorso sensoriale per i bambini dai 6 ai 10 anni. Il 19 novembre alle 17 viene presentato: ‘Intorno al Mediterraneo’, incontro esperienziale per esplorare le culture e le tradizioni dei popoli che si affacciano alle sponde del Mar Mediterraneo. Per tutti gli incontri è richiesta la prenotazione e all’ingresso sarà richiesto il Green pass.

Rosa Cappato

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium