/ Politica

Politica | 14 gennaio 2022, 14:59

Aumento delle tariffe del trasporto pubblico, interpellanza di Lodi in consiglio comunale

La consigliera comunale del PD chiede al Consiglio di fare chiarezza sull'aumento delle tariffe del trasporto pubblico

Aumento delle tariffe del trasporto pubblico, interpellanza di Lodi in consiglio comunale

Interpellanza da parte di Cristina Lodi alla giunta in merito all'aumento delle tariffe del trasporto pubblico che hanno interessato i treni regionali a partire dal primo gennaio.

Le richieste di Lodi arrivano in considerazione del fatto che il Contratto di servizio firmato dalla Regione con le ferrovie prevede da inizio anno un aumento dell'8% per le corse semplici, del 5 % per gli abbonamenti del trasporto regionale. 

"Quella della Liguria è una situazione davvero singolare visto che a livello nazionale i partiti, a partire da quelli che governano, portano avanti richieste di contenimento, blocco delle cartelle esattoriali, intervento sulle tariffe dei servizi. Invece la Regione ha dato il suo benestare a Trenitalia, senza chiedere un rinvio o ricontrattazione, come già fatto con le scadenze del 2019 e 2021, ma forse in quel periodo le elezioni regionali non lo consigliavano" dichiara la consigliera comunale del PD. 

Secondo quanto riportato dalla consigliera, l'aumento è stato applicato senza una campagna di informazione agli utenti per cui la notizia è stata fatta passare insieme alle informazioni legate alla cancellazione dei treni dovuta all'emergenza Covid e in cui vengono fornite delle percentuali generiche senza conoscere vere cifre degli aumenti e il costo finale degli abbonamenti, dei biglietti a singola corsa, dei mensili e le tariffe per località; i passeggeri se ne sono accorti in biglietteria o sui siti di Trenitalia, senza preavviso o specifica comunicazione, a prescindere dell'impegno di Trenitalia di “mettere le persone al centro”.

Nel contempo, nel Comune di Genova, da circa dicembre del 2017, è praticamente saltato l'accordo con Ferrovie sul Biglietto Integrato con AMT per le tratte ricadenti nel Comune di Genova, ed è aperto un contenzioso con Trenitalia del valore di 2,5 milioni annui per il bilancio di AMT.

“Perché questo contenzioso non viene chiuso? – chiede Cristina Lodi - E non si equipara la tariffa integrata a quella del solo servizio AMT? Infine, gli utenti vogliono sapere se con l'aumento delle tariffe di Trenitalia c'è il rischio che aumenti anche l'integrato”.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium