/ Attualità

Attualità | 18 maggio 2022, 19:00

Omofobia, voce agli studenti genovesi: “I giovani sono più aperti mentalmente” (Video)

Discriminazioni e diritti, a che punto siamo?

Omofobia, voce agli studenti genovesi: “I giovani sono più aperti mentalmente” (Video)

Il 17 maggio si è celebrata la giornata internazionale contro omofobia e transfobia. L’Italia nella classifica europea dei diritti LGBTQ si piazza al 33esimo posto. È dunque ancora lunga la strada per vedere riconosciuti i diritti di persone ritenute diverse e molto spesso emarginate dalla società. A Genova, per celebrare la giornata, è stata inaugurata ai giardini Luzzati la “salita rainbow”.

"Un intervento di visibilità e un messaggio di accoglienza per la città di Genova, per celebrare questa giornata riconosciuta dall'Unione Europea e dalle Nazioni Unite, e che si celebra dal 2004 ogni anno in questo giorno”, sostiene il coordinamento Liguria Rainbow.

 

 

Ma quanta discriminazione c’è ancora tra i giovani, nelle scuole e nell’università? Abbiamo chiesto un parere ad alcuni studenti genovesi:

 

“Nelle scuole credo ci sia molto meno discriminazione rispetto a qualche anno fa - racconta Aya, studentessa del liceo di scienze umane - Vedo molta comprensione, un gruppo solido e quindi si sta bene”.

 

“Ci sono alcuni casi di discriminazione ma, personalmente, non li ho mai vissuti in prima persona”, spiega Alessandro, studente universitario.

 

“C’è una maggiore apertura nei confronti delle persone che fanno parte della comunità LGBT - dice Jordan, studentessa del liceo di scienze umane - I giovani sono più aperti mentalmente”.

Marco Garibaldi

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium