/ Eventi

Eventi | 22 settembre 2022, 11:27

“Jazzando InGenova”, venerdì 23 settembre a Pegli il concerto “estemporaneo” di Andrea Zanzottera

Da Voltri, dove giovedì si sono esibiti i Red Sucker Lake, a via Lungomare di Pegli dove venerdì 23 settembre alle ore 17 sarà la volta di Andrea Zanzottera: “Jazzando inGenova” prosegue il suo viaggio nel ponente della città, con un altro concerto gratuito

“Jazzando InGenova”, venerdì 23 settembre a Pegli il concerto “estemporaneo” di Andrea Zanzottera

Da Voltri, dove giovedì si sono esibiti i Red Sucker Lake, a via Lungomare di Pegli dove venerdì 23 settembre alle ore 17 sarà la volta di Andrea Zanzottera: “Jazzando inGenova” prosegue così il suo viaggio tra i quartieri della Superba restando nel ponente della città, con un altro concerto gratuito.

Si tratterà di un concerto totalmente improvvisato dalla prima all’ultima nota, senza preparazione alcuna, che lo stesso Zanzottera – pianista, tastierista e programmatore diplomato al Conservatorio di Torino e in attività da quarant’anni – ha voluto intitolare "Percorso estemporaneo", domandandosi: «Cosa può esserci di più estemporaneo di un concerto totalmente improvvisato dalla prima all’ultima nota, senza la benché minima preparazione dei materiali sonori messi in campo? Si tratta effettivamente dell’esperienza più “in tempo reale” che si possa immaginare nell’ambito di un divenire sonoro, un centrarsi nell’eternità del presente, affrancandosi istante per istante dalla temporalità di passato e futuro».

Musicalmente, si tratta dunque di ciò che più si avvicina ad un viaggio da compiere insieme, pubblico ed artista, con tutte le incertezze ed i rischi che ciò comporta in entrambe le situazioni. Ed è proprio il rischio ad essere elemento stimolante, e veicolante la creatività del momento, quasi nell’auspicio che l’incidente occorra davvero, in modo tale da doversi industriare urgentemente ed ingegnosamente alla ricerca di una soluzione; paradigma, questo, del jazz, ovvero di ciò che oggi abitualmente consideriamo improvvisazione, in ultima analisi.

La somma di questi elementi comporta, dunque, una totale onestà intellettuale da parte dell’artista nei confronti del pubblico, una forma di rispetto definitiva, un mettersi a nudo, ben consapevole dei rischi connessi con tale operazione. Non si tratta di una idea nuova, naturalmente, proprio nella misura in cui, come già detto, la musica, tutta la musica, nasce improvvisata, ma la sensibilità di ogni artista offrirà soluzioni diversificate e differenti emozioni, e ciò rappresenta il costante elemento di novità.

Maggiori dettagli e aggiornamenti sulla pagina Facebook Gezmataz Festival & Workshop.

"Jazzando InGenova" è una rassegna promossa dall'Associazione Gezmataz in collaborazione con Assoartisti Confesercenti ed il contributo di Comune di Genova e Ministero della Cultura – Dipartimento Spettacolo.

Redazione

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium