/ Cronaca

Cronaca | 30 settembre 2022, 15:09

Convitto Colombo, dopo il terremoto problemi di stabilità: chiuso il refettorio per tre mesi

Il rettore: “Da settimana prossima saranno disponibili circa 130 posti su 300 nel refettorio”

Convitto Colombo, dopo il terremoto problemi di stabilità: chiuso il refettorio per tre mesi

Problemi di stabilità per l’istituto Onnicomprensivo C. Colombo. Dopo il terremoto della scorsa settimana i tecnici di Città Metropolitana hanno individuato alcune criticità nella copertura dell’ala centrale del refettorio.

“Il soffitto del locale refettorio è composto da un canniccio alla genovese antico - spiega Andrea Giacobbe, rettore del Convitto Nazionale C. Colombo - Il terremoto l’ha mosso e dunque è stata bloccata l’agibilità del refettorio. Il refettorio è composto da tre ali: l’ala centrala interessata da questo distacco, un’ala laterale con una copertura in cemento armato e l’altra con la copertura di un cannucciato molto più recente”. 

L’intera area del refettorio è stata dunque chiusa. In attesa di poter recuperare l’agibilità di parte del locale refettorio, l’istituto ha disposto che i pasti dei semiconvittori siano erogati in classe, attraverso un servizio di veicolazione a carico del personale interno.  

“I tecnici dovranno isolare la parte centrale per permettere l’accesso - continua Giacobbe - Sono previsti circa tre mesi di lavori per il ripristino della parte danneggiata, così ci hanno detto i tecnici di Città Metropolitana. Spero dalla prossima settimana nell’apertura parziale del refettorio, nella parte non interessata dal distacco di materiale. Appena sarà possibile saranno circa 130 i posti disponibili nel refettorio, a fronte dei 300 coperti al giorno che avevamo fino a qualche giorno fa. Da settimana prossima saremo a circa metà della capienza. Al momento eroghiamo i pasti in aula e il servizio riusciamo ad erogarlo perché abbiamo la cucina interna”.

Marco Garibaldi

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium