/ Cronaca

Cronaca | 05 ottobre 2022, 17:45

Davagna, solo tanta paura dopo il terremoto: domani scuole aperte

Il sindaco Chiappe: “Non c’è alcun problema strutturale”

Davagna, solo tanta paura dopo il terremoto: domani scuole aperte

Tanta paura per gli abitanti di Davagna, epicentro del terremoto di ieri sera. 

Un boato che ha costretto le persone ad uscire dalle proprie abitazioni. Una situazione che si ripete perché, proprio due settimane fa, un ‘altra scossa tra Davagna e Bargagli aveva destato preoccupazioni. 

“Ora la situazione non desta preoccupazioni, non abbiamo avuto danni ma solo tanta paura - dice il sindaco di Davagna Ivano Chiappe - Abbiamo sentito un boato fortissimo, alcuni stavano già dormendo e sono stati svegliati all’improvviso dal rumore.

Questa scossa, rispetto a quella di settembre, ci ha spaventato di più. Speriamo che le scosse non superino la magnitudo registrata fino ad ora: siamo preoccupati per la tenuta delle strutture del territorio. La maggior parte sono abitazioni vecchie in pietra, gli immobili antisismici saranno una decina in tutto il territorio comunale”.

Dunque nessun danno e nessun ferito. L’unica segnalazione arriva dal plesso scolastico del comune dove si è registrato un distacco di intonaco. Dopo le verifiche la scuola stamattina era a aperta e il primo cittadini assicura che la struttura è sicura:

“Abbiamo fatto un sopralluogo stamattina, c’erano delle infiltrazioni nel sottotetto ma è tutto intatto. La scossa ha sollecitato l’edificio scolastico facendo così cadere dell’intonaco ma non c’è alcun problema strutturale”. 

Marco Garibaldi

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium