/ Municipio Ponente

Municipio Ponente | 05 ottobre 2022, 16:16

Pra’, arrivano Orietta Berti e tanti altri artisti sulla Fascia di Rispetto

Si apre venerdì 14 ottobre il festival musicale ‘Pru a Pra’, che nasce con l’intenzione di animare grazie alla musica gli spazi meno vicini al centro. La popolare cantante si esibirà sabato 15 ottobre a ingresso libero

Pra’, arrivano Orietta Berti e tanti altri artisti sulla Fascia di Rispetto

La rigenerazione urbana passa anche attraverso la musica, ed è questo uno dei modi migliori non solo per far conoscere le cosiddette ‘periferie’, ma anche per riqualificare e valorizzare i loro spazi. Da tempo si immaginavano dei concerti nell’ampio piazzale antistante la nuova stazione ferroviaria di Pra’, sulla Fascia di Rispetto, e il bello è notare che tutto questo adesso è diventato realtà.

Dal 14 al 16 ottobre, in questa zona del Ponente cittadino, si terrà la prima edizione del festival ‘Pru a Pra’, un nome che prende a prestito il dialetto genovese, dove ‘pru’ sta per ‘pro’, ovvero un evento a beneficio di Pra’ e non solo. Ma è altrettanto bello immaginare che, se pronunciato tutto di fila, questo titolo possa suonare anche ‘Prua Pra’, quindi con la direzione e tutte le buone intenzioni rivolte a questa delegazione che indubbiamente lo merita.

La prima edizione di questo contest che sarà musicale ma non solo è organizzata dalla Duemilagrandieventi del promoter genovese Vincenzo Spera (attuale presidente di Assomusica), con il patrocinio del Comune di Genova e della Direzione Generale Spettacolo del Ministero della Cultura, in collaborazione con il Consorzio Sportivo Pianacci, Genova Hip Hop Festival, Palco Reale Produzioni Artistiche e un prestigioso media partner come Radio Rai. Si ringraziano anche Municipio VII Ponente e Centro federale Genova Pra’ della Federazione Italiana Canottaggio. 

“‘Pru a Pra’ - affermano gli organizzatori - è un progetto che abbraccia temi complessi come l’espressione giovanile, il rapporto tra generazioni diverse e la volontà di decentralizzare l’intrattenimento in città. Concerti e contest saranno a ingresso e iscrizione gratuiti”. Per tutta la durata dell’evento, saranno presenti stand per il food&beverage, degustazioni e altre attività.

Il programma musicale prevede per venerdì 14 ottobre, dalle ore 20, una serata rap con Nitro, Disme & Vaz Tè e Olly, mentre sabato 15 ottobre, alle ore 21, spazio al pop con Orietta Berti. Chiusura domenica 16 ottobre, dalle ore 13 in poi, con un contest di hip hop. Le iscrizioni per questa sfida sono gratuite, alla pagina Instagram: https://www.instagram.com/pruapra_2022/.

Il nome più conosciuto, tra gli ospiti, è certamente quello di Orietta Berti, una delle artiste più amate in Italia, anche grazie alla sua voce unica e al suo spirito hanno fatto innamorare tutti. L’ultimo progetto della cantante è il cofanetto ‘La mia vita è un film: 55 anni ++ di musica’, con cui Orietta celebra i suoi 57 anni di carriera con 130 brani. I due ‘++’, ispirati dall’amico Achille Lauro (con la sua ‘Latte+’) e rigorosamente di colore rosa, vogliono identificare gli ultimi due anni che, prima con la pandemia poi con la guerra, hanno ritardato l’uscita di questo progetto.

“Dai brutti momenti possono nascere grandi cose”, le parole di Orietta Berti, che sfoggia una cover per il cofanetto ideata dal noto designer Nero blk. Dopo la partecipazione al Festival di Sanremo 2021, la straordinaria voce di Cavriago ha esplorato nuovi territori e si è confermata artista universale. Pensiamo a ‘Mille’, a ‘Luna Piena’ o ancora ad ‘Amazzonia’. Due anni intensissimi, conclusi con un fortunato tour estivo.

“Nel mio libro biografico Rizzoli e nei vari progetti che ho sviluppato in questi due anni ho raccontato la vita, con i suoi alti e bassi. L’importante è avere sempre la forza e la volontà di venirne fuori con ottimismo e con la positività che ci deve accompagnare ogni giorno”, spiega Orietta Berti. Questo cofanetto è un regalo al suo pubblico, anche perché la vita di tutti noi è un film: siamo tutti unici e irripetibili. “Ognuno di noi ha una vita straordinaria, fatta di emozioni, alti e bassi. Il mio invito è quello di imparare a renderci conto delle fortune che abbiamo”, il suo messaggio, per poi ricordare il suo meraviglioso percorso: “Ero una semplice ragazzina di provincia, con il papà scomparso prematuramente: non ero nessuno. Nel tempo, con l’intuizione del grande Giorgio Calabrese, con un po’ di fortuna, grazie alle mie doti e alla mia dedizione, la vita mi ha premiato, sul lavoro e con una famiglia e un marito straordinari. Oggi più che mai mi rendo conto della bellezza della mia vita che ancor oggi conduco nella sua straordinaria normalità”. Ora per Orietta Berti si è aperta una nuova esperienza: oltre agli impegni musicali, l’avventura da opinionista al Grande Fratello Vip.

Alberto Bruzzone

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium