/ Politica

Politica | 13 novembre 2022, 12:30

Polemiche sulla nuova funzionaria: il bando comunicazione di Città Metropolitana assegnato alla figlia dell’ex segretario generale

Ilaria Minicuci, figlia di Antonino, nel curriculum risulta essere grafica e truccatrice

Polemiche sulla nuova funzionaria: il bando comunicazione di Città Metropolitana assegnato alla figlia dell’ex segretario generale

Città Metropolitana avrà a breve una nuova funzionaria per la gestione della comunicazione dell’ente: Ilaria Minicuci.

Si tratta di un incarico che ha una durata di cinque anni. Ciò significa che la nuova funzionaria lavorerà sicuramente fino a scadenza del mandato del sindaco metropolitano Marco Bucci, riconfermato qualche mese.

Minicuci, 30 anni, ha nel suo curriculum diverse esperienze lavorative come grafica e truccatrice:

“Sono diplomata come grafica, nel mio percorso artistico, mi sono successivamente laureata all'Accademia di belle arti di Carrara in arti multimediali - si legge nel suo Curriculum Vitae - Amo molto i percorsi artistici in tutte le loro forme, sono incline alla progettazione ed alla creazione di nuove idee essendo dotata di tanta inventiva, e creatività. Ho inoltre acquisito successivamente il diploma come truccatrice a Roma presso "Studio 13", lavorando spesso con questo titolo come make-up artist freelance.

Nel 2019 ho ricevuto l’attestato di Tatuatore e dermopigmentista.
Le mie doti sono quelle di saper comunicare con il pubblico sapendo empatizzare con l’interlocutore, lavorare in team, essere una problem solver a tutti gli effetti e mi trovo molto bene nello svolgimento di attività dirigenziali”.

Per i più critici sulla sua scelta questi precedenti lavorativi non sembrerebbero sufficienti a giustificare un incarico così importante come la gestione della comunicazione di Città Metropolitana. C’è anche da dire che la 30enne ha anche avuto diverse esperienze a Liguria Digitale, società partecipata del Comune di Genova, sia come grafica che come segretaria e il Curriculum Vitae soddisfa i requisiti richiesti nel bando.

A questo però si aggiunge una seconda questione: Ilaria Minicuci è la figlia di Antonino Minicuci che ha ricoperto il ruolo di segreterio generale di Città Metropolitana e direttore generale del Comune di Genova, nominato dal sindaco Marco Bucci nel 2018. Inoltre attualmente Antonino Minicuci fa parte dei nuclei di valutazione interna del Comune e di Città Metropolitana. 

Dunque, aldilà delle competenza della 30enne, si evidenzia un conflitto di interessi tra padre e figlia. Sulla questione è intervenuta anche Elisa Serafini, divulgatrice, giornalista ed ex assessore al marketing territoriale del Comune di Genova:

“A Genova viene bandito un incarico pubblico per responsabile della comunicazione della Città Metropolitana - si legge sulla sua pagina social - Vince, senza dichiarazione di punteggio, la figlia del Segretario Comunale di Genova Minicuci, dirigente nominato nel 2018 da Marco Bucci. Esperienze rilevanti della vincitrice: truccatrice, diploma di Belle Arti, commessa da Kiko e da Mac, 30 anni.  Sul suo Linkedin scrive: 'attualmente lavoro come make-up artist freelance'". 

Marco Garibaldi


Vuoi rimanere informato sulla politica di Genova e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 348 0954317
- inviare un messaggio con il testo GENOVA
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
LaVocediGenova.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP GENOVA sempre al numero 0039 348 0954317.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium