/ Cronaca

Cronaca | 22 novembre 2022, 19:25

Uccisero il padre violento, un'assoluzione e una condanna in appello per i fratelli Scalamandrè

In primo grado entrambi i fratelli erano stati condannati, Simone a 14 anni e Alessio a 21, la condanna per quest'ultimo è stata confermata, mentre per Simone è arrivata l'assoluzione per non aver commesso il fatto

Uccisero il padre violento, un'assoluzione e una condanna in appello per i fratelli Scalamandrè

Un'assoluzione e una condanna. Così la Corte d'Appello di Genova ha deciso questa sera pronunciandosi sul processo che vedeva imputati i fratelli Simone e Alessio Scalamandrè, accusati di aver ucciso il padre Pasquale, 62 anni, al termine di una lite nell'abitazione dei due ragazzi nel quartiere di San Biagio a Genova.

In primo grado entrambi i fratelli erano stati condannati, Simone a 14 anni e Alessio a 21, la condanna per quest'ultimo è stata confermata, mentre per Simone è arrivata l'assoluzione per non aver commesso il fatto.

Siamo parzialmente soddisfatti per l'assoluzione di Simone – ha commentato a La Voce di Genova il difensore dei fratelli, Luca Rinaldi per quanto riguarda Alessio, rispettiamo la condanna, ma riproporremo con maggiore determinazione il ricorso in Cassasione".

I giudici si sono presi sessanta giorni per le motivazioni.

Francesco Li Noce

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium