/ Attualità

Attualità | 12 gennaio 2023, 19:43

Sgarbi sul sequestro del quadro dalla mostra di Rubens: “Una tempesta in un bicchiere” (Video)

Il Sottosegretario alla Cultura risponde alle polemiche sull’attribuzione a Rubens del quadro "Cristo Risorto"

Sgarbi sul sequestro del quadro dalla mostra di Rubens: “Una tempesta in un bicchiere” (Video)

A Palazzo Ducale Vittorio Sgarbi, in veste di Sottosegretario alla Cultura, ha parlato del quadro del "Cristo Risorto" esposto alla mostra di Rubens ed oggetto di numerose discussioni tra il mistero della seconda figura, le ricerche sull’attribuzione e le polemiche sul sequestro.

“Raramente ho visto un quadro più onesto: è di scuola fiamminga  e di concezione che risale a Rubens ma condotta dalla bottega - dice Sgarbi - Tutto questo lo porta ad essere un quadro di valore materiale molto modesto

Ci sono magistrati indirizzati da non so quali questioni private e una polemica che nasce tra quelli che hanno venduto il quadro e quello che oggi lo quotano 3 milioni di euro, trovando le assicurazioni convinte di un valore autodeterminato”.

L’opera – presentata per la prima volta al pubblico in occasione della mostra in corso fino al 5 febbraio nell’Appartamento del Doge – porta con sé una storia che mette alla prova storici dell’arte e restauratori.

Anna Orlando ha raccontato le vicende della scoperta, i misteri della doppia figura di Maria celata per secoli e le ragioni dell’attribuzione a Rubens, passata attraverso il vaglio degli studiosi dell’istituto di riferimento che è il Rubenianum di Anversa di cui è presidente Nils Büttner, l’altro curatore della mostra a Palazzo Ducale.

“L’opera è stata accolta da una curatrice molto prudente come ‘Rubens e bottega’, quindi come scuola fiamminga, dove sarebbe il reato? - si chiede Sgarbi - Tutto questo mi pare una tempesta in un bicchiere d’acqua e un modo per mortificare Genova, l’Italia, i collezionisti e gli studi.

Darò indicazioni che nessuno museo lo ospiti perché un quadro come questo non lo ritengo degno di essere esposto in nessun museo italiano”.

Marco Garibaldi

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium