/ Politica

Politica | 18 settembre 2023, 18:12

Sicurezza sul lavoro, Natale e Garibaldi (Pd): "La Liguria per prima chieda al Governo di cambiare la bozza dell'accordo Stato-Regioni"

"La formazione va potenziata, vergognoso pensare di tagliarla”

Sicurezza sul lavoro, Natale e Garibaldi (Pd): "La Liguria per prima chieda al Governo di cambiare la bozza dell'accordo Stato-Regioni"

“La bozza dell’accordo Stato-Regioni sulla sicurezza sul lavoro è vergognosa. Le Regioni, a partire dalla Liguria, si facciano carico di questa situazione e diano un segnale forte chiedendo al governo un cambiamento radicale dell’accordo. Come Partito Democratico ligure ci batteremo affinché la Regione Liguria intervenga in modo rapido e chieda che la sicurezza sul lavoro sia davvero una priorità. La formazione va potenziata non tagliata”, così il segretario del Partito Democratico ligure Davide Natale e il capogruppo del PD in Regione Luca Garibaldi rispetto alla bozza dell’accordo Stato Regioni sulla sicurezza sul lavoro.

“Ci stupisce – proseguono Natale e Garibaldi - che non ci sia ancora una presa di coscienza di quanto sta accadendo. Le Regioni, la Liguria in primis, devono dare un segnale forte. I numeri delle morti e degli incidenti sul lavoro non lasciano margine ad alcun dubbio su come si deva agire: è vergognoso pensare di tagliare sulla formazione portandola da 16 a 10 ore, come è inammissibile che si equipari la formazione online con quella in presenza, preferendo la prima alla seconda o allargando la platea degli enti formatori anche a quelli con poca o nulla esperienza. Questa situazione peggiorerà una situazione già drammatica. In Liguria sono numerose e diverse le attività sensibili, dall’industria ai Porti, dove, in questo particolare momento storico, stiamo assistendo a numerose interferenze fra i cantieri, che richiedono maggiore e particolare attenzione per evitare ulteriori incidenti”.

“Pensiamo che serva più formazione e sicurezza, come abbiamo sollecitato in consiglio regionale chiedendo il potenziamento dei Psal (Prevenzione e sicurezza ambienti di lavoro). La Regione Liguria attraverso i fondi comunitari può intervenire per garantire un’adeguata formazione al personale. Servono meno lacrime di coccodrillo e più investimenti, perché dove non arriva il governo Meloni con la Ministra Calderone devono arrivare le Regioni. Se non si cambia questo accordo, quelle del governo sono solo parole”, concludono il segretario del PD Liguria e il capogruppo PD in Regione.

Redazione


Vuoi rimanere informato sulla politica di Genova e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 348 0954317
- inviare un messaggio con il testo GENOVA
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
LaVocediGenova.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP GENOVA sempre al numero 0039 348 0954317.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium