/ Politica

Politica | 02 aprile 2024, 15:11

Nuova viabilità per il traffico pesante a Riva Trigoso, in vista il finanziamento della progettazione da parte della Regione

Discussa oggi in Consiglio regionale l’Interrogazione del capogruppo di Forza Italia Claudio Muzio, con risposta dell’assessore Giacomo Giampedrone

Nuova viabilità per il traffico pesante a Riva Trigoso, in vista il finanziamento della progettazione da parte della Regione

Nelle settimane a venire Regione Liguria inserirà nell’elenco triennale delle opere 2024-2026 la progettazione della nuova viabilità per il traffico pesante a Riva Trigoso, che potrà quindi essere prossimamente finanziata attraverso lo strumento del Fondo strategico. E’ quanto emerso questa mattina in Consiglio regionale, nel corso dell’interrogazione presentata sul tema dal capogruppo di Forza Italia Claudio Muzio, a cui ha dato risposta l’assessore alle Infrastrutture Giacomo Giampedrone.

“L’assessore Giampedrone – dichiara Muzio – ha comunicato che in data 14 febbraio è stata acquisita al Protocollo di Regione Liguria la richiesta di finanziamento da parte del Comune di Sestri Levante, ai fini dell’inserimento di questa progettualità all’interno dei pacchetti strutturali e infrastrutturali regionali. La richiesta del Comune è stata esaminata dai competenti uffici e, come detto, verrà iscritta nell’elenco triennale 2024-2026, per poi proseguire il suo iter in occasione della prima riunione utile del Comitato d’indirizzo del Fondo strategico”.

“La Regione – prosegue il capogruppo di Forza Italia – sta dunque facendo e farà la sua parte, mantenendo fede a quanto previsto dal Protocollo d’intesa sottoscritto lo scorso anno con Fincantieri e con il Comune di Sestri Levante, e di questo desidero ringraziare il presidente Toti così come l’assessore Giampedrone, anche per le parole che ha voluto spendere quest’oggi in riferimento al mio impegno di questi anni sul tema”.

“In vista dell’ampliamento a mare dello stabilimento Fincantieri di Riva Trigoso e quindi dell’auspicato aumento del carico produttivo dell’azienda – sottolinea ancora Muzio - la realizzazione della viabilità alternativa per il traffico pesante diretto ai cantieri navali o all’Arinox rappresenta un’opera di fondamentale importanza sia a supporto delle imprese e della crescita industriale del territorio, sia per sgravare il centro del borgo di Riva Trigoso dal passaggio di TIR ed altri mezzi simili, già oggi molto impattante, sia in un’ottica di viabilità complessiva del comprensorio”.

“La sollecitazione che mi permetto di fare – conclude il consigliere - è quella di provare a contenere per quanto possibile le tempistiche, perché si tratta di un’opera complessa e articolata, che dovrà seguire, dopo la fase progettuale, un iter altrettanto complesso e articolato. Da parte mia continuerò a monitorare l’evolversi della situazione”.

Redazione


Vuoi rimanere informato sulla politica di Genova e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 348 0954317
- inviare un messaggio con il testo GENOVA
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
LaVocediGenova.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP GENOVA sempre al numero 0039 348 0954317.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium