/ Eventi

Eventi | 19 aprile 2024, 15:00

Il celebre pianista Adolfo Barabino torna 'a casa': il concerto al Teatro Sociale di Camogli

Una serata indimenticabile che segna il ritorno in Italia del musicista genovese dopo tanti impegni ed esibizioni in giro per il mondo. Appuntamento il 27 aprile

Il celebre pianista Adolfo Barabino torna 'a casa': il concerto al Teatro Sociale di Camogli

Un evento straordinario che gli appassionati di musica classica attendevano da tempo: il celebre pianista Adolfo Barabino si esibirà in concerto al Teatro Sociale di Camogli il prossimo 27 aprile alle ore 21, regalando interpretazioni selezionate dal repertorio di Chopin e Listz.

Un’esperienza unica per una serata indimenticabile che segna il ritorno in Italia del pianista genovese dopo tanti impegni e concerti in giro per il mondo.

Riconosciuto a livello internazionale per la sua straordinaria maestria pianistica e la sua sensibilità interpretativa, l’artista ha trascorso anni sulle più prestigiose scene mondiali, guadagnandosi una reputazione di eccellenza artistica.

Tra gli straordinari successi della sua carriera, Barabino ha avuto l'onore di esibirsi con alcune delle più prestigiose orchestre al mondo, tra cui la London Philharmonic Orchestra e la London Symphony Orchestra, con cui ha registrato una nominata al Grammy Award per l'esecuzione del concerto per pianoforte n. 2 di Chopin, op. 21. Prossimamente, il pianista sarà impegnato in una serie di progetti ambiziosi, tra cui l'esecuzione dell'integrale dei cinque concerti per pianoforte di Beethoven a Londra con la English Chamber Orchestra, seguita da una tournée in Giappone e dalla registrazione con un'importante casa discografica.

Uno degli aspetti distintivi dell'arte di Barabino è la sua costante ricerca della bellezza del suono, che permette al pianoforte di esprimere una vasta gamma di emozioni e sfumature dinamiche, preservando l'autenticità e la profondità della musica classica.

Nel 2020, il musicista ha fondato il "Sant'Apollinare International Piano Festival", un evento dedicato alla promozione della musica classica e della purezza del suono del pianoforte.

Quest'anno, il festival affronta la sua quarta edizione, con l'apertura prevista per il 18 giugno. L'Associazione musicale Berceuse, che coordina il festival, ha deciso di dedicare il primo concerto della nuova edizione alla memoria del pianista genovese Massimiliano Damerini, scomparso nel luglio del 2023. Tra gli ospiti del festival figurano alcuni musicisti inglesi di fama internazionale, tra cui Jonathan Ayling, primo violoncello della Royal Philharmonic Orchestra, e Joseph Wolfe, famoso direttore d'orchestra e violinista.

I biglietti per l’appuntamento del 27 aprile sono disponibili presso la biglietteria del Teatro Sociale e online su VivaTicket.

Programma

F. Chopin 3 Notturni op.9 no.1 no.2

op. post. in Do# min.

F. Liszt Impromptu in FA# mag.

F. Chopin Fantaisie Impromptu op.66

F. Liszt Da "Les Années de pèlerinage" Vallée d'Obermann

- - - - - - - Intervallo - - - - - - -

F. Liszt Consolation in Re bem mag.

F. Chopin 3 Mazurche op.24 no.1

op.68 no.2

op.7 no.1

F. Liszt Da Schubert "Leise Flehen meine Lieder", "Standchen"

F.Chopin Sonata no.2 op.35 Grave - Doppio movimento

Scherzo

Marcia funebre

Finale Presto

Dettagli dell'Evento

Data: Sabato, 27 aprile 2024

Orario: 21,00

Luogo: Teatro Sociale di Camogli

Biglietti: Disponibili presso la biglietteria del Teatro Sociale (dal lunedì al venerdì dalle 10,00 alle 12,00 e un’ora prima dell’inizio degli spettacoli) e online su VivaTicket

Per ulteriori informazioni e prenotazioni, si prega di contattare la biglietteria del Teatro Sociale di Camogli - tel 0185 177 0529 

BIOGRAFIA

Allievo di Emilio Bonino, è un artista che combina un tocco raffinato con una profonda

interpretazione musicale e il “Musical Opinion” lo descrive ” …con un suono così ricco di nuances che lo rendono uno dei più interessanti interpreti di Chopin della sua generazione.”Vive fra l’Italia e l’Inghilterra dove ha recentemente debuttato con la London Philharmonic Orchestra registrando per la BBC Radio.

Con la London Symphony Orchestra ha registrato il Secondo Concerto di Chopin ed il disco è stato nominato per il Grammy Award.

La Steinway & Sons la più importante casa di produttrice di pianoforti al mondo, lo ha nominato Steinway Artist. Il suo ritratto è posto nella galleria della sede Steinway di Londra insieme ai più grandi musicisti del presente e del passato.

Ha ottenuto un contratto di dieci anni di concerti in Giappone dove suona regolarmente nelle sale più importanti come Suntory Hall, Tokyo Hamarikyu Asahi Hall, Kitara Hall-Sapporo, Minato Marai Concert Hall-Yokohama, Aoi Concert Hall- Shizuoka, effettuando anche diverse registrazioni radiofoniche.Una delle più suggestive esperienze è stata l'esecuzione del 1 concerto di Liszt per pianoforte e orchestra a Sendai, Adolfo è stato il primo pianista ad eseguire questo concerto in un tempio buddista, a piedi scalzi, con registrazione radiofonica in diretta a favore delle vittime dello tsunami del 2011

Per il suo valore artistico a Londra nel 2013 gli è stato conferito il riconoscimento della "Copy of Freedom - City of London", precedentemente conseguita anche dal tenore Luciano Pavarotti.

L' Inghilterra ha rappresentato per lui come uno snodo nel mondo, consentendogli delle

connessioni con molti altri paesi europei ed extra europei.

Nel 2016, ha partecipato al Piano Narapi Festival a Nara in Giappone, registrato in diretta dalla MBS TV. Nel 2018, il debutto negli Stati Uniti. Oltre all’attività concertistica Adolfo sta registrando in Inghilterra l’opera completa di Chopin e tiene masterclasses in Italia in Inghilterra, Stati Uniti e Giappone.

Dal 2019 è membro della giuria del “Concours International de piano Nice Côte d’Azur”.

Dal 2020 ha fondato il "Sant' Apollionare International Piano Festival" che ogni anno a Giugno in collaborazione con" l' Associazione musicale Berceuse "propone alcuni concerti all' aperto, fronte mare, nella stupenda cornice del sagrato della chiesetta millenaria di Sant' Apollinare. L'intento è di dare al pubblico la sensazione delle più svariate possibilità espressive del pianoforte attraverso la cura, la bellezza e la purezza del suono.

Ha appena presenziato a Verona come Presidente della commissione in giuria per la finale italiana del Concorso Pianistico Steinway & Sons 2023.

Tra i prossimi impegni, eseguirà tutti i cinque concerti per pianoforte e orchestra di Beethoven a Londra e poi repilicati in tournèe in Giappone con la English Chamber Orchestra ( considerata una fra le più importanti orchestre al mondo).

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium