/ Attualità

Attualità | 16 maggio 2024, 19:44

Aggredito e pestato chef Rubio, presidio di solidarietà anche a Genova: “Attacco di ebrei sionisti"

L’incontro oggi pomeriggio al Cap di via Albertazzi: “Se pensano di farci paura sì sbagliano di grosso”

Aggredito e pestato chef Rubio, presidio di solidarietà anche a Genova: “Attacco di ebrei sionisti"

Ieri sera chef Rubio, noto per il suo sostegno alla causa palestinese, è stato aggredito da un gruppo di sei persone sotto casa sua. 

L'attacco, che Rubio attribuisce a sionisti, è avvenuto nel giorno del 76° anniversario della Nakba, un evento simbolico per il popolo palestinese.

Rubio ha raccontato l'aggressione su X, descrivendo la violenza subita: pugni, una martellata in testa e mattoni. Ha condiviso immagini che mostrano il suo volto coperto di sangue e un occhio gonfio. Secondo lo chef, gli aggressori hanno bloccato il cancello elettrico della sua abitazione per poterlo attaccare.

Oggi pomeriggio, alle 16:30, si è tenuto un presidio di solidarietà presso il Cap di via Albertazzi a Genova organizzato dal Collettivo Autonomo Lavoratori Portuali. La comunità solidale afferma che la violenza contro Chef Rubio è inaccettabile e invita a una risposta immediata contro le azioni dello stato israeliano:

“L' aggressione al nostro fratello Rubio da parte di una squadraccia sionista non è accettabile. Negli ultimi mesi abbiamo visto in diretta TV il genocidio  del popolo palestinese mentre l'Occidente tutto predicava il 'diritto di Israele a a difendersi'. E ora lo vediamo anche a casa nostra come si difende 'l'unica democrazia del Medioriente'. Un metodo che il popolo palestinese conosce da oltre 70 anni.

Una risposta va data e subito contro quello che oggi rappresenta lo stato fascista e sionista di Israele. Perché se pensano di farci paura sì sbagliano di grosso. Chi tocca uno tocca tutti!”.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium